ETNA NORD OVEST: PROSEGUE LO SCIAME SISMICO

Prosegue ancora con diverse scosse, lo sciame sismico iniziato sul versante nord ovest dell’Etna, il 19 dicembre. Tre scosse, con la più forte di magnitudo 2,7, sono state registrate giorno 22 dalla rete sismica dell’INGV di Catania. Il 23 attività sismica in aumento, dalle 15:24 alle 22:00 sono state ben 18 le scosse che hanno superato magnitudo 2,0; la più forte è stata alle ore 15:24 di magnitudo 3,6 e con epicentro a 2 Km a sud ovest di Monte Maletto. Poi altre scosse di magnitudo inferiore a 3, e diverse altre scosse durante la serata fino alle 21:00 con l’ultimo rilevamento avvenuto alle 20:13 con una scossa di magnitudo 2,6 con epicentro a 4 Km da Monte Maletto. Alcune scosse sono state leggermente avvertite dagli abitanti di Bronte, Maletto e Randazzo, ma non si segnalano danni. Per i tecnici dell’INGV tutto è sotto controllo, e le scosse sono probabilmente dovute ad un movimento sotterraneo di magma. Sembra comunque che l’Etna non dia segnali di allarmismo e che la situazione sia abbastanza tranquilla. Continua ugualmente il rilevamento della rete sismica e il monitoraggio di tutto lo sciame sismico. (Nella foto Monte Maletto)

Lo.Sta.