ETNA E AMBIENTE: “RIPERIMETRAZIONE DEL PARCO PORTERO’ LA PROPOSTA ALL’AP”

0

La proposta del presidente del comitato per la “Riperimetrazione del Parco dell’Etna”, Carlo Cincotti, di alzare i confini del parco a quota 1000 metri, sarà presto oggetto di dibattito a Palazzo Minoriti. La proposta, infatti, ha trovato il consenso del consigliere provinciale, Nunzio Parrinello, che in passato si è sempre battuto per lo sviluppo ecosostenibile delle aree montane e ha dichiarato di essere pronto a portare l’argomento nell’assemblea provinciale. “Porterò in Consiglio provinciale – afferma Parrinello – la proposta di chiedere alla Regione di aprire la discussione sui termini di riperimetrazione del Parco dell’Etna. Lo sviluppo auspicato in tanti anni non è arrivato. Di contro l’economia agricola o turistica è stata in qualche modo frenata. Aprire il dibattito servirà per individuare come coniugare ecologia ed economia in un territorio che va certamente tutelato, ma che da questa deve trovare linfa per una sana e razionale crescita economica”. Per Parrinello le zone prossime agli abitati, dove ci sono insediamenti produttivi e le zone D del Parco, devono essere liberati da alcuni vincoli, pur garantendo quella salvaguardia e un decoro ambientale consono al territorio. “Al territorio sotto i 1000 metri – conclude Parrinello – vanno restituite quelle tradizioni care ai nostri avi, che hanno saputo salvaguardare natura ed ambiente”.

Gaetano Guidotto Fonte “La Sicilia” del 27-10-2011