CONCORSI A BRONTE: 16 CONSIGLIERI COMUNALI DICONO NO; SAITTA SI DIMETTE DA CAPOGRUPPO DEL PDL

Il sindaco di Bronte, Pino Firrarello, nomina le commissioni per l’espletamento di 3 concorsi pubblici per l’assunzione a tempo indeterminato di un ingegnere, di un architetto e di un avvocato, ma 16 consiglieri comunali chiedono la convocazione di un Consiglio comunale e la revoca del provvedimento. I 3 concorsi sono stati indetti nel dicembre del 2009 e poi pubblicati sulla Gazzetta ufficiale il 29 gennaio del 2010. Parteciparono 83 ingegneri, 89 architetti e 6 avvocati. Così il 5 ottobre scorso, dopo che nell’aprile del 2012 è stato approvato il programma triennale del fabbisogno del personale, il sindaco ha proceduto alla nomina della commissione per l’espletamento dei concorsi. Pubblicati i decreti però i consiglieri comunali Vincenzo Sanfilippo, Massimo Castiglione, Tomas Cuzzumbo, Rosario Lanzafame, Nunzio Spanò, Giuseppe Di Mulo, Graziano Calanna, Vittorio Triscari, Gino Prestianni, Maria De Luca, Angelica Catania, Salvatore Proietto, Andrea Sgrò, Giancarlo Luca, Angelica Prestianni e Salvatore Luca, hanno chiesto la convocazione di un Consiglio straordinario urgente e “la revoca dei decreti di nomina delle commissioni, riservandosi di presentare una proposta di risoluzione da approvare in seduta consiliare”. “In generale – ha dichiarato il primo firmatario del documento il consigliere Vincenzo Sanfilippo – la Pubblica amministrazione ha bloccato le assunzioni, le professionalità interne potrebbero essere utilizzate per le funzioni richieste dai concorsi e vi ricordo che vi sono tanti lavoratori precari da 25 anni”. E questa mattina una rappresenta di contrattisi del Comune ha inviato una lettera a Giunta e Consiglio comunale chiedendo di attivare le procedure per la loro stabilizzazione.

L’Addetto stampa Gaetano Guidotto    

NUNZIO SAITTA SI E’ DIMESSO DA CAPOGRUPPO DEL PDL DEL CONSIGLIO COMUNALE DI BRONTE 

Il consigliere comunale di Bronte Nunzio Saitta si è dimesso da capogruppo del “Popolo della Libertà” Saitta ha inviato una nota al presidente del Consiglio comunale, Salvatore Gullotta, al sindaco Pino Firrarello, ed ai componenti del suo Gruppo consiliare, spiegando che le dimissioni sono tese a “favorire una normale verifica e avvicendamento all’interno del Gruppo”. Nunzio Saitta durante le scorse amministrative è stato il primo degli eletti con 303 voti nella lista “Firrarello sindaco”.

L’Addetto stampa Gaetano Guidotto