CALCIO LOCALE: RANDAZZO VINCE, BRONTE E MANIACESE OTTIMI PARI, MALETTO BRUTTO KO

0

Torna alla vittoria il Randazzo, in attesa delle decisioni del Giudice Sportivo in merito alla partita contro la Pistunina, che potrebbe assegnare una importante vittoria a tavolino. Una vittoria limpida contro il Real S. Venerina, ottenuta grazie alla doppietta di Saccullo, giovane bomber. Tre punti che proiettano il Randazzo nelle zone alte della classifica, e che lasciano un buon margine di distacco dalla zona retrocessione. In prima categoria ottimo pari per la Maniacese a Pedara contro l’ex capolista, un pari che fino al 92’ era vittoria, ma il gol di Russo al 92’ ha dato un punto ai padroni di casa. Buono anche il pari del Bronte contro il Valverde in trasferta. La squadra di Saitta, sta disputando un ottimo campionato, e potrebbe essere una piacevole sorpresa. Perde malamente un abulico e sconfortante Maletto. Una partita scialba e giocata sotto tono contro un Trecastagni rinnovato, ma che soprattutto ha messo in campo grinta, determinazione e attaccamento alla maglia. Il Maletto è quasi lo stesso dello scorso anno, e con un anno in più di esperienza, ma invece di lottare per l’alta classifica, arranca in fondo, ed è reale il rischio di venire invischiati in piena zona retrocessione, occorre più grinta e meno chiacchiere per tornare a livelli più consoni.

PROMOZIONE GIRONE “C” RISULTATI E CLASSIFICA

Troina – Scommettendo                       3-0 a tavolino

Sporting Viagrande – Pistunina            1-0

Riviera dello Stretto – Nicosia              4-1

Real Giarre – Agira                               2-0

Real Belpassese – Belpasso                   1-0

Randazzo – Real S. Venerina                3-0

Fiumefreddese – S. Sebastiano              0-1

Enna – Sportinsieme                             sospesa per nebbia

CLASSIFICA: Real Belpassese 24 punti; Belpasso 21 punti; Real Giarre, S. Sebastiano e Sp. Viagrande 20 punti; Randazzo 16 punti; Fiumefreddese 15 punti; Agira 14 punti; Pistunina, Riviera Dello Stretto e Troina 13 punti; Sportinsieme 9 punti; Nicosia 8 punti; Real S. Venerina ed Enna 6 punti; Scommettendo -2 punti;

 

RANDAZZO – REAL S. VENERINA    3-0

RANDAZZO: Scrivano, Vecchio, Turnaturi; Caggegi, Alessandro D’Amico (76’ Pillera), Romano, Saccullo (55’ Giarrizzo), Garofalo, Luvito, Cartella (70’ Galvagno), Saitta; All. Salanitri;

REAL S. VENERINA: Alonzo, Giuffrida, Giglio, Di Paola, Gregorio, Leotta, Sciuto, Tomaselli, Testa, Coriolano, Pappalardo; All. Millauro;

RETI: 18’ e 50’ Saccullo, 77’ Saitta

Il Randazzo batte agevolmente il Santa Venerina. Una vittoria netta che fa respirare ai ragazzi del mister Petrullo, ieri squalificato e sostituito in panchina da Salanitri, aria di alta classifica soprattutto se dovessero arrivare i meritati 3 punti a tavolino chiesti dopo la partita a Tremestieri contro la Pistunina. Partita che ricordiamo domenica scorsa è stata sospesa dall’arbitro per invasione di campo da parte dei tifosi di casa e con 2 giocatori del Randazzo costretti a ricorrere alle cure mediche. Ovviamente per quanto accaduto il Randazzo calcio, in settimana, ha sporto denuncia e chiesto i 3 punti a tavolino. La lega deciderà. Ieri intanto la partita non ha avuto storia. Netta la superiorità del Randazzo, nonostante la squadra sia stata costruita solo per salvarsi, con Saitta migliore in campo. Già al 18’ una manovra articolata sulla sinistra fra Cartella, Turnaturi e Saitta, con quest’ultimo che ha messo in mezzo per Saccullo che ha centrato il palo interno. La palla ha valicato per intero la linea di porta e poi un difensore l’ha spazzata via. Bravo l’arbitro ad assegnare il gol. Al 50’ ancora Saitta su punizione ha servito a Saccullo la palla per la spizzata di testa vincente. Alla fine al 77’ Saitta con una punizione a girare, ha centrato l’incrocio dei pali fissando il punteggio sul 3 a 0.   Gaetano Guidotto

 

PRIMA CATEGORIA GIRONE “E” RISULTATI, CLASSIFICA E MARCATORI

Atl. Pedara – Maniacese          2-2        15’ Conti, 37’ Scandurra (MAN), 76’ Pulvirenti, 92’ Russo (AP)

Valverde – Bronte                    1-1        35’ Imbrosciano (CB), 78’ Greco (VAL)

Real Aci – Cometa                   3-0        44’ De Stasio, 65’ Gerbino, 79’ D’Arrigo;

Belpassese – S.G. La Punta      2-2        8′ Santoro e 50′ Scalia (BEL), 37′ Castagna e 64′ Missale (SGLP)

Lineri – Gravina                        0-0

Maletto – Trecastagni                0-1       22’ Moschetto

Real Paternò – Dacca                0-1       72′ Messina

CLASSIFICA: Real Aci 21 punti; Atl. Pedara 20 punti; Lineri 15 punti; Real Paternò 13 punti; Bronte e Valverde 12 punti; Trecastagni 11 punti; Gravina 10 punti; Maletto, Dacca e Cometa 8 punti; Maniacese 7 punti; S. G. La Punta 4 punti; Belpassese 3 punti;

MARCATORI:

12  RETI: Gerbino (Real Aci):

8  RETI: Imbrosciano (Bronte)

6  RETI: Valenti (Real Aci);

5  RETI: Russo (Atl. Pedara), Greco (Valverde);

4  RETI:  De Carlo e Marzullo (Atl. Pedara), Cassone ( Gravina), Missale (SG La Punta)

3  RETI: Arena (Atl. Pedara), Longo (Cometa),  Pappalardo e Veutro (Lineri), Finocchiaro (Valverde), Anastasi (Belpassese), Cantarella (Maletto).

MALETTO – TRECASTAGNI   0-1

Maletto: D’Amico, Catania, Spampinato, Gugliuzzo (59’ Tirendi), Carmeni, Sapia, Caserta, Giaquinta, Russo (65’ Capizzi), Finocchiaro, Cantarella (83’ Calà); All. Finocchiaro;

Trecastagni: Ravasco, Curcuruto, Balsamo, Di Silvestro, Scalia, Vezzosi, Stella, Femiano, Scudieri, Moschetto (38’ Russo), Zappalà (75’ Pappalardo); All. Messina;

Arbitro: Campione di Caltanissetta;

Rete: 22’ Moschetto;

Un Maletto mediocre e senza idee, perde contro un Trecastagni più deciso e quadrato. A decidere l’incontro la rete di Moschetto al 22’ abile ad inserirsi fra le maglie della difesa e segnare. Poi al 38’ lo stesso deve abbandonare il campo per infortunio. Il Maletto parte in avanti, e all’11’ punizione di Finocchiaro, palla a Giaquinta che prova il tiro ma Ravasco blocca. Al 21’ ottimo spunto di Moschetto che tira al volo, palla poco sopra la traversa. Al 22’ la rete del vantaggio già descritta sipra. Il Maletto ha l’occasione del pari al 29’ con Giaquinta, che riceve un’ottima palla da Caserta, ma da buona posizione tira sulla traversa. Nel secondo tempo ci si aspetta la reazione del Maletto, ma non accade nulla o quasi, anzi al minuto 80 è il Trecastagni a sfiorare il raddoppio con un tiro al volo che ‘D’Amico devia sulla traversa. Un minuto dopo ci prova Tirendi dalla distanza, ma Ravasco devia in angolo. Il Maletto non reagisce, pochi gli spunti in attacco, e il Trecastagni si difende con ordine e tranquillità, fino alla fine per una meritata vittoria. Partita molto tattica, con il Maletto che ha cercato i suoi attaccanti con lanci lunghi e palle alte, che però erano sempre preda della difesa avversaria.

 

VALVERDE – CICLOPE BRONTE 1-1 Valverde: Strano, Costanzo, Leonardi, Scuderi, Crimi, Celi, Greco, Sorbello, De Fini, Finocchiaro, Scaletta. All. Garofalo. Ciclope Bronte: Zerbo, Carroccio, Genna, Bua, Saccullo, Imbrosciano, Incognito, Basile, Prestianni, Castiglione, Galvangno. All. Saitta. Arbitro: Pontorno di Enna. Reti: 35′ Imbrosciano, 78′ Greco. Valverde. Un punto per parte tra Valverde e Ciclope Bronte. Un pareggio che scontenta i padroni di casa che cercavano bottino pieno. La formazione ospite però ha dimostrato di saper giocare un buon calcio mettendo in ambasce la difesa di casa nella prima frazione. La Ciclope Bronte passa in vantaggio al 35′ con una pregevole intuizione di Imbrosciano. Il Valverde non si scoraggia, cerca di attaccare e perviene al pareggio soltanto nella ripresa quando il bomber Samuele Greco prende la mira e batte l’estremo difensore avversario Zerbo. Nel finale entrambe le squadre cercano il colpo da tre punti che però non arriva; finisce 1-1. Un pari che muove comunque la classifica. A. Rap.

ATL. PEDARA – MANIACESE   2-2 Atl. Pedara: Strano, Corsaro, Pulvirenti, Borzì (72′ Moschetto), Infantino, Crispino, Lagona, Pistorio, Arena, De Carlo, Alessandrino (46′ Russo). All. Barbagallo. Maniacese: Anzalone, Saitta, Marino, Conti S., Quattropani, Conogenova, Proietto, Cosentino (60′ Conti G.), Zerbo, Scandurra (77′ Longhitano), Galati. All. Orefice. Arbitro: Thabet di Ragusa. Reti: 15′ Conti, 37′ Scandurra, 76′ Pulvirenti, 92′ Russo. Pedara. Una partita spettacolare, gagliarda e intensa per ritmo, qualità di gioco e colpi di scena. Alla fine del primo tempo il Pedara era sotto di due gol. Nel secondo tempo la squadra di casa ha lottato alla morte per ribaltare il risultato e, alla fine, proprio nei minuti di recupero, ha agguantato un meritato pareggio con un gol di Russo, lesto a insaccare dopo un batti e ribatti in area. Nel primo tempo le reti di Conti su punizione e di Scandurra. Nella ripresa ha accorciato le distanze Pulvirenti e, poi, il gol di Russo che ha rimesso in parità la partita. Alfio Nicolosi