CALCIO LOCALE: GIORNATA AMARA PER LE NOSTRE SQUADRE, TUTTE KO

Il Maletto nel baratro

Giornata amara per le squadre del nostro comprensorio, uscite tutte sconfitte dagli incontri disputati.Delle partite in chiaroscuro, con situazioni differenti per ogni squadra. Il Randazzo perde in casa contro la Real Belpassese, una partita decisiva per la testa della classifica, ma che i locali falliscono, eppure hanno avuto le occasioni per sbloccare la partita a proprio favore, ma l’imprecisione di Saitta e Spartà, hanno consegnato tre punti importanti alla Real Belpassese, squadra data per favorita alla vigilia del campionato. Resta da dire che il Randazzo, da neo promossa, sta disputando un ottimo campionato. Perde anche il Bronte contro l’Atletico Pedara, un’altra sconfitta pesante, che lascia a quota 8 i brontesi, è fuor di dubbio che il Bronte sta attraversando un magro periodo anche a causa di infortuni e un calo di forma, ma la situazione in classifica resta discreta, con un buon margine dal fondo. Discorso diverso per il Maletto, precipitato in piena zona retrocessione. Ieri è stato battuto dalla Dacca Aci S. Antonio, una squadra mediocre, che ha badato a distruggere e rilanciare riuscendo a portare via 3 importanti punti. Per la verità non abbiamo capito granchè delle scelte operate da mister Tomaselli, la difesa, punto di forza del Maletto, smembrata e rattoppata, il centrocampo bravo a rompere le trame avversarie, ma incapace di rilanciare l’azione e di fare più di 2 passaggi consecutivi, e con gli uomini migliori, tra cui Finocchiaro, Caserta e Bua, lasciati alla mercè dei difensori avversari, e mai serviti dai centrocampisti. Infine Salvo Capizzi, Catania e il rientrante Liuzzo in panchina, e l’accantonamento di Sangregorio, Cantarella e Proietto, sono dei lussi che nessuno può permettersi, specie in una partita in cui i tre punti sono fondamentali. A questo si aggiunge la cattiva giornata di D’Amico, che regala due gol agli avversari con colpe evidenti. Risultato: situazione in classifica allarmante, morale sotto i tacchi e squadra sicuramente da ricostruire. Serve umiltà, impegno e concentrazione per evitare di rimanere invischiati nella lotta per la retrocessione, considerato che alcune squadre viste all’opera sono peggio del Maletto visto ieri, ma che sicuramente hanno più grinta e determinazione quando scendono in campo. Nel girone, passa in testa il Santa Teresa, seguito da Randazzo e Sporting Taormina, in coda, Giardini ultimo, con il Maletto e l’Inessa rimaste in zona play out. In seconda categoria la Maniacese perde 2-0 contro il Città di Gaggi, la squadra di Ciccio Conti, non riesce a decollare in un girone che si sta rivelando equilibrato e difficile. La situazione on è quella delle aspettative precampionato. In terza categoria sconfitta di misura (1-0) , per lo Sporting Maletto contro l’Ardor Sales.  (Nella foto il gol di Falsaperla della Dacca)

PRIMA CATEGORIA GIRONE “E” RISULTATI CLASSIFICA E MARCATORI

At. Pedara – Bronte     3-1   38’ Tosto, 51’ Borzì, 55’ Rizzo (AP), 83’ Genna (CB);

Furci – Cometa            0-0

Giardini – S. Teresa     1-2 57’ Lombardo (GN); 71’ Scarci, 86’ Frazzica (ST);

Inessa – Desport Gaggi  1-3 38’ Nirelli (IN); 76’ Sturiale, 83’ Villa, 92’ Lo Iacono (DG);

Maletto – Dacca             2-3  45’ e 55’ Bua (MAL); 42’ Falsaperla, 43’ e 52’ Gerbino (DAC)

Randazzo – Real Belpassese   0-1  76’ Aiello

Sporting Taormina – Lineri  5-0   4’ e 9’ Schiera; 5’ Caminiti; 58’ Bellia; 79’ Nassi;

CLASSIFICA: Santa Teresa 14 punti; Randazzo e  Sporting Taormina 13 punti; Real Belpassese, Furci e Cometa 12 punti; Desport Gaggi 11 punti; Atletico Pedara 10 punti; Bronte, Dacca 2000  e Lineri 8 punti; Inessa e Maletto 5 punti; Giardini Naxos 1 punto;

MARCATORI:

6  RETI: Beccaria (Furci);

5  RETI: Bruno (Bronte); Gerbino (Dacca Aci S. Antonio);

4  RETI: Frazzica (Santa Teresa); Genna (Ciclope Bronte); Schiera ( Sp. Taormina);

3  RETI: Genna (Bronte);  Villalba (Lineri); La Corte e Caminiti (Sporting Taormina), Caserta e Bua  (Maletto);

2  RETI: Iervolino, Villa e Vaccaro (Desport); Nassi (Sporting Taormina); Pillera e Vaccaro (Randazzo); Finocchio e Galletta (Furci); Antonuzzo (Bronte); Catania (Maletto); Bisicchia (Atl. Pedara); Tola (Dacca Aci S. Antonio), Guidi (Giardini Naxos); Bonfiglio (Cometa); De Salvo ( Santa Teresa); Aiello (Real Belpassese),

 

RANDAZZO – REAL BELPASSESE  0-1

RANDAZZO: Polito, Spartà, Vecchio, Ales. D’Amico, Pillera, Santoro, Saitta, Cartella (24’ Calà), Giarrizzo (83’ Corrente), Dan. D’Amico (86’ Ragunì); Vaccaro; All. Petrullo

REAL BELPASSESE: Ventura, Pontini, Ofria, Gennaro, Mignemi, Russo, Aiello, Tirendi, Di Prima, Pecorino, Calì; All. Ferruccio

Arbitro: Castorina di Acireale

RETE: 76’ Aiello

Prima sconfitta casalinga per il Randazzo. Nel primo tempo locali pericolosi con Spartà e Saitta che recrimina un evidente rigore per fallo di mano in area di Pontini. Al 76’ il gol partita: Aiello sulla sinistra si invola verso l’area controllato dai due difensori. Polito esce quasi fino al limite dell’area e l’attaccante belpassese con un tocco lo supera. Gaetano Guidotto fonte “La Sicilia” del 07-11-2011;

 

ATL. PEDARA – BRONTE   3-1
Atl. Pedara: Carbonaro, La Rocca, Fallica, Alessandrino, Bisicchia, Caruso, Allegra (78′ Cantarella), Rizzo (75′ Pappalardo), Tosto, Borzì (70′ Moschetto), Di Benedetto. All. Torrisi.
Bronte: Gangi, Galvagno (46′ Capace), Genna, Schilirò, Fornito (65′ Lembo), Antonuzzo (46′ Longo), Incognito, Imbrosciano, Prestianni, Ciraldo, Basile. All. Saitta.
Arbitro: Mola di Acireale.
Reti: 38′ Tosto, 51′ Borzì, 55′ Rizzo, 83′ Genna.
Pedara. Con una bella e convincente prestazione il Pedara ha battuto il Bronte con un punteggio che poteva andare oltre il 3 a 1 finale. Gli ospiti, a parte il gol segnato negli ultimi minuti, non hanno quasi mai impensierito Carbonaro, mentre Gangi ha dovuto faticare non poco per contenere il passivo della sua squadra. I locali hanno all’attivo anche un palo colpito da Di Benedetto al 29′, e altre occasioni da rete mancate di un soffio. Dopo alcuni tentativi di Allegra e di Di Benedetto, è andato a segno, al 38′, Tosto su traversone di Di Benedetto. Nella ripresa l’assedio dell’Atletico Pedara è stato ancora più insistente, costringendo il Bronte a capitolare di nuovo al 51′ su una «stangata» dal limite di Borzì. Al 55′ la terza rete per i locali firmata da Rizzo, con un preciso diagonale. All’83’ il gol della bandiera per il Bronte con Genna.
Alfio Nicolosi fonte “La Sicilia” del 06-11-2011

 

MALETTO – DACCA ACI S. ANTONIO   2-3

MALETTO: D’Amico. Spampinato, Sordini (46’ Liuzzo), Giaquinta (76’ Russo), Carmeni, Sapia, Caserta, Finocchiaro, Calà, Bua, Gugliuzzo (58’ Catania); All. Tomaselli;

DACCA ACI S. ANTONIO: Tutino, Scalia, Messina, Testa, Condorelli, Falsaperla, Trovato, Spadafora, Gerbino (91’ Quattrocchi), Tola (54’ Pulvirenti), Caldarera (78’ Raciti); All. Leonardi;

Arbitro: Sig. Battiato di Acireale

Reti: 42’ Falsaperla, 43’ Gerbino, 45’ Bua, 52’ Gerbino; 55’ Bua;

 

Il Maletto perde l’occasione di rilanciarsi contro una Dacca nettamente inferiore, alla base della sconfitta, due pesanti errori di D’Amico, e le discutibili scelte tecniche di mister Tomaselli che in una gara importantissima per il campionato, non mette in campo il miglior undici possibile. Il Maletto si schiera con il 4-3-3, la Dacca con un 4-2-3-1, che serve a rompere le trame offensive dei locali, e per rilanciare il bomber Gerbino. Il Maletto parte in attacco, all’11’ Gugliuzzo tira dal limite, e la palla finisce a lato. Un minuto dopo ancora Gugliuzzo in area, ma tira debolmente e Tutino respinge. Al 14’ Bua si presenta in area, tira piano e Tutino blocca in due tempi. Al 26’ punizione di Finocchiaro, ma Tutino respinge. Al 33’ bel lancio di Finocchiaro per Bua, che stoppa al volo e cerca un pallonetto che Tutino riesce a bloccare. Al 42’ la Dacca si presenta in avanti, si guadagna una punizione dal limite che Falsaperla trasforma sul palo del portiere. Un minuto dopo, passaggio indietro di Sapia con la testa, D’Amico si confonde e stoppa di petto convinto di essere fuori area, Gerbino gli ruba palla e insacca a porta vuota. Al 45’ Bua riceve palla al limite, e lascia partire un tiro che si insacca a fil di palo. Reazione incontrollata del giocatore, contestato dai tifosi per lo scarso impegno, con un gesto inadatto e inconsueto.  Al 52’ slalom di Gerbino tra la difesa del Maletto, supera tutti e deposita la palla in porta. Al 55’ Finocchiaro fugge sulla destra, bel cross al centro che Bua raccoglie di testa e insacca per il definitivo 2-3; Al 68’ punizione di Bua che Tutino respinge d’istinto, Al 74’ Caserta si libera in area ma tira debolmente e Tutino para in 2 tempi. Poi nulla, con il Maletto confusionario e sbandato che non riesce a creare azioni pericolose, con le punte imbrigliate dalla difesa ospite senza ragionare né creare buone occasioni da gol. Squadra penultima e distaccata di 3 punti dalla zona salvezza, con lo scontro diretto contro il Lineri la prossima settimana.

 

SECONDA CATEGORIA GIRONE “F” RISULTATI E CLASSIFICA

Antillese – Letojanni                 2-3

Citttà di Gaggi – Maniacese      2-0

Robur – Novara                         2-0

Russocalcio – Calatabiano        1-0

S. Alessio – S. Alfio                  2-0

S. Domenica – Alì Terme         SOSPESA PER NEBBIA

CLASSIFICA: Robur 12 punti; Città di Gaggi e Russocalcio 10 punti; Alì Terme e Letojanni 9 punti; S. Alfio 7 punti; S. Domenica Vittoria e Novara 5 punti; S. Alessio, Calatabiano e Maniacese 4 punti; Antillese 2 punti;

 

TERZA CATEGORIA GIRONE B RISULTATI E CLASSIFICA

Ardor Sales – Sporting Maletto      1-0

Cerami – Junior S. Antonio            3-2

Mario Rapisardi – Clarentina         2-1

Real Nicolosi – Città di Pedara      2-3

Real Picanello – Catenanuova        0-1

HA RIPOSATO : Atletico Biancavilla

CLASSIFICA: Cerami e Mario Rapisardi 6 punti; Ardor Sales e Catenanuova 4 punti; Clarentina e Città di Pedara 3 punti; Atletico Biancavilla e Real Picanello 1 punto; Junior Aci S. Antonio, Real Nicolosi e Sporting Maletto 0 punti;

 

ARDOR SALES – SPORTING MALETTO    1-0

ARDOR SALES: Negroni P. Di Grazia, Sciuto, Caponnetto, Bonanno, Sicurella, Galioto, Garozzo M. (71’ Maurino), Garilli (85’ Cittadino), Russo (82’ D’Antone), Gulino (68’ Garozzo C.), All. Giuffrida

SPORTING MALETTO: Attinà, Salvatore Russo, Cuzzumbo, Bertolone, Favaza (82’ Franco), Parrinello, Puglisi (1’ G. Russo), Saccullo, Gardani, Ponzio, Bua. All. Russo

Arbitro: Cacciola di Catania

RETE: 10’ Galioto

Prima vittoria in campionato per l’Ardor Sales di Giuffrida che supera con il minimo sforzo lo Sporting Maletto. Decisiva la rete, segnata dopo appena dieci minuti, da Dario Galioto, che batte una punizione dai 25 metri con un tiro potente che il portiere non trattiene e finisce in rete in modo fortuito. Gli ospiti tentano di rendersi pericolosi con punizioni dal limite dell’area, ma il risultato non cambia nel primo tempo. Nella ripresa, al 12’, lancio di Galioto per Simone Gulino che salta il portiere, ma la palla è liberata dallo Sporting Maletto. L’arbitro non convalida nonostante le proteste della squadra locale. I padroni di casa si vedono espellere il buon Mirko Di Grazia. Gli ultimi 14’ (4 di recupero) sono interminabili per i padroni di casa perché gli ospiti in superiorità numerica pressano. C.N. Fonte “La Sicilia” del 07-11-2011