CALCIO LOCALE: BRONTE VITTORIA IN 9; RANDAZZO PARI CON BEFFA; MALETTO DI MISURA, I RISULTATI DI TERZA CATEGORIA E I VIDEO

IL BRONTE
IL BRONTE

Impresa del Bronte, in questa domenica calcistica, e del suo bomber Alfio Ruffino, che con 2 pregevoli gol, oltre a dare i tre punti al Bronte, giunti quando meno si aspettava, raggiunge quota 6 gol in stagione, che sono un bottino di tutto rispetto. Il Bronte, che viene da 2 pareggi consecutivi, cerca una vittoria contro la Robur, che potrebbe essere una antagonista alla promozione. Una partita strana, e cambiata dalle discutibili decisioni arbitrali. Un primo tempo scivolato via così, con qualche occasione ma poche emozioni, che invece non sono mancate nella ripresa. Almeno dal 65′ in poi, quando l’arbitro considera grave un fallo di Spampinato, che era già stato ammonito per un altro lieve fallo, e dopo avere sventolato il secondo giallo, lo espelle. A quel punto il capitano del Bronte, Gianluca Catania, anche lui già ammonito, protesta con l’arbitro, e anche per lui arriva il secondo giallo e il rosso, con il Bronte che rimane in 9 sul risultato di 0-0. Qualche minuto dopo, la stessa sorte tocca all’allenatore Orefice, reo di avere protestato dalla panchina, espulso anche lui. Tutto sembra volgere al peggio, ma la sorte, cambia a favore del Bronte, in un attacco, una palla viene respinta dalla difesa della Robur, la palla arriva a Ruffino, che da grande attaccante, si libera e realizza un gol inaspettato e importante. La Robur gela, e il Bronte ne approfitta, tre minuti dopo Scafiti fugge sulla sinistra e arriva sul fondo, vede Ruffino tutto solo e lo serve, è l’apoteosi, l’attaccante piazza la palla alle spalle del portiere e realizza un gol, che taglia le gambe agli ospiti. Poi la partita scivola via, la Robur, nonostante la superiorità numerica, non riesce a creare pericoli seri per un Bronte rimasto in 9, e che difende fino alla fine una vittoria guadagnata coi denti. Questo permette al Bronte di rimanere in testa, anche se le inseguitrici corrono dietro la capolista e non si fermano. Va peggio al Randazzo, impegnato contro il S. Venerina, che a 2 minuti dalla fine trova un gol importante con Giambra. Sembrava la svolta del campionato, ma in pieno recupero, i locali riescono a trovare il pari, e così per la squadra allenata da Pillera, resta l’amaro in bocca per una vittoria trovata e poi sfumata. In seconda categoria, il Maletto subisce l’ennesimo rinvio della gara contro il S. P. Clarenza, che ha fatto di tutto per non giocare questa partita. Ma nel frattempo, anche se con molta sofferenza, trova un altra vittoria contro lo Zafferana. Un primo tempo quasi perfetto, ma nella ripresa un calo, soprattutto psicologico, che ha permesso agli ospiti di accorciare le distanze, e di tenere in apprensione fino all’ultimo minuto, la squadra locale, e solo un salvataggio sulla linea di Spitaleri ha impedito allo Zafferana di pareggiare, dopo che gli attaccanti del Maletto hanno sprecato diverse occasioni. Ma alla finel la doppietta di Genna basta per prendere i tre punti e il secondo posto in classifica ma con una partita in meno. In Terza Categoria, il S. Domenica rifila 6 gol alla New Randazzo, mentre il Maniace conquista la prima vittoria, in trasferta, e sorride.

PRIMA CATEGORIA GIRONE E RISULTATI, CLASSIFICA E MARCATORI

BRONTE – ROBUR     2-0

68′ e 70′ Ruffino

CALATABIANO – ADRANO   3-0

53′, 63 e 90′ Barbagallo

MILO – S. ALESSIO  2-0

68′ Ventimiglia, 94′ Cartellone

ACIPLATANI – GIARDINI NAXOS 0-2

61′ Ilardo, 72′ Cantarella

ATLETICO FRANCAVILLA – ACICATENA  1-0

92′ Vaccaro

ACI SAN FILIPPO – RUSSO SEBASTIANO   2-1

35′ Sciuto, 75′ Di Mauro (ASF), 95′ D’Angelo (RSC)

SANTA VENERINA – RANDAZZO  1-1

89′ Giambra (RAN), 93′ Di Paola (SV)

CLASSIFICA: Bronte 17 punti; Calatabiano e Milo 16 punti; Giardini Naxos 15 punti, Robur 13 punti; Real Adrano e Atl. Francavilla 11 punti; Acicatena 7 punti; Randazzo  e Aci San Filippo 6 punti;  Russocalcio, S. Alessio e S. Venerina 4 punti; Aciplatani 3 punti; Russocalcio e S. Venerina una partita in meno

9  RETI: Barbagallo (Calatabiano)

7  RETI: G. Catania (Bronte), Principato (Robur);

6  RETI: Beccaria e Barbagallo (Calatabiano), Ruffino (Bronte)

5  RETI: Zagami (Giardini Naxos); Ventimiglia (Milo), Giambra (Randazzo)

4  RETI: F. Catania (Bronte), Iervolino (Robur);

3  RETI: Costanzo (Aci S. Filippo), Scandurra (Randazzo), Anastasi (Acicatena); Varrica e Cantarella (Giardini Naxos), Cartellone (Milo); V. Vaccaro (Atl. Francavilla);

IMG_9501BRONTE – ROBUR  2-0

Bronte: Zerbo, Spampinato, Scafiti, Basile, Federico Catania, Merito, Salanitri (65′ Reale) Capace, Ruffino (85′ C. Bua), Gianluca Catania, Manuel Bua (80′ Schilirò); All. Orefice;

Robur: Ruggeri, La Rosa, Ciocarlan, Donato, Muscolino, Andò, Ricca (65′ Lomonaco), Sgroi, Principato (55′ Saglimbeni), Barbagallo, Sterrantino; All. Merlino;

Arbitro: Roberto Bucolo di Catania

Note: Al 67′ espulsi Spampinato e G. Catania del Bronte

Partita bella ed avvincente. Lo scontro al vertice vede prevalere con merito i locali che, a differenza delle ultime uscite, entrano subito in partita ed affrontano ad armi pari una ottima Robur, attrezzata sicuramente per il salto di categoria ma che si è dovuta inchinare di fronte ad un Bronte ordinato, ben messo in campo, che ha sfoggiato un carattere ed una determinazione da paura. Il primo tempo scorre via con le due squadre che cercano di imbastire delle buone azioni, con il Bronte che cerca di fare la partita senza fronzoli, badando all’essenziale, senza rischiare nulla, cercando di pungere quando può con accelerazioni improvvise e con la Robur che si difende con ordine e viene avanti con azioni manovrate ma che non impensieriscono la retroguardia locale. Nel secondo tempo l’arbitro, al 22′ si inventa due espulsioni ai danni di Spampinato e Gianluca Catania nella stessa azione. Rimasti in nove, i locali moltiplicano le forze e si assiste ad una gara d’altri tempi e così subito dopo, al 23′ e 25′, con due ficcanti contropiedi Ruffino realizza la doppietta che stende la Robur, che nonostante il doppio vantaggio numerico non riesce ad impensierire la difesa locale. Anzi, al 90′ i locali colpiscono anche un palo, legittimando così una vittoria cercata e fortemente voluta. Esultanza a fine gara davanti a non meno di 200 spettatori festanti e primo posto ancora in mano al Bronte. Benedetto Spanò

SANTA VENERINA – RANDAZZO  1-1

Santa Venerina: G. Patanè, Fichera (46′ Valeri), Alessio Calì, Di Paola, G. Grasso, Pavone, P. Patanè, Scandurra, P. Grasso (82′ Alberto Calì), Strano(68′ Adamo Calì); All. Valeri

Randazzo: G. Calà, Carmeni, Terranova, Garofalo, Patti, Spataro, Mirabelli, Losi, Giambra (93′ Trazzera), Scandurra, S. Calà (84′ Fornito); All. Cangemi;

Arbitro: Frasca di Ragusa

Reti:  89′ Giambra; 93′ Di Paola;

Il Santa Venerina riesce a strappare un pareggio nei minuti di recupero, ai danni del Randazzo. Al 89′ su calcio d’angolo dalla destra segna Giambra. Al 93′ i locali rimontano con Di Paola.

SECONDA CATEGORIA GIRONE G RISULTATI CLASSIFICA E MARCATORI

ACI BONACCORSI – LIBERTAS ACI REAL   1-2

24′ Napoli, 43′ Barbagallo (LAR), 30′ Romeo rigore (AB)

ACI SAN FILIPPO – TROINA      2-1

19′ S.t. L’Episcopo (TR), 27′ S.t. Brancato, 37′ S.t. Venticinque (ASF)

ATL. BIANCAVILLA – ARDOR SALES   0-0

MASSIMINIANA – S. P. CLARENZA  2-1

4′ Ravalli ((SPC); 30′ e 75′ Mazzaglia (MAS);

OLIMPIA PEDARA – GIARRE CALCIO    0-1

16′ Iraci

S.C. MALETTO – ZAFFERANA    2-1

7′ e 28′ Genna (MAL); 74′ Virgitto (ZAF)

CLASSIFICA: Libertas Aci Real 12 punti;  Maletto  e Giarre  10 punti; Atl Biancavilla, e Ardor Sales 8 punti , S. Pietro Clarenza e Massiminiana 7 punti; Aci Bonaccorsi 6 punti; Zafferana e Atletico Aci San Filippo 4 punti; Troina 3 punti; Olimpia Pedara 0 punti; Squadre in neretto una partita in meno

MARCATORI

7 RETI: V. Magrì (Aci Bonaccorsi);

5 RETI: Caserta (Maletto),

3 RETI: Pennisi (Aci Real); Coco (Zafferana), Mazzaglia (Massiminiana), Genna (Maletto);

2 RETI: Bruno e S. Puglisi (S.P. Clarenza); Santagati (Ardor Sales); Bonarrigo (Giarre); Cordovana (Pedara); Coniglio, Amata e D’Angelo (Troina); Petralia, Ventura e Longo (Biancavilla); Occhipinti (Aci Real); Venticinque (Aci San Filippo), Papotto (Massiminiana),

GENNA 2 GOL
GENNA 2 GOL

SPORT CLUB MALETTO – ZAFFERANA   2-1

Sport Club Maletto: Ventura, Incognito (54′ Fallico), Cairone, Spitaleri, Liuzzo, Quattropani, Genna (79′ A. Russo), Imbrosciano, Caserta, Cantarella (52′ Finocchiaro), Modica, All. Mannino

Zafferana: Pistorio, D’Agata (46′ Quattrocchi), Testa, Messina (56′ Crisafulli), Giuffrida, D’Aquino, Re (62′ Michele Coco), Sorbello, Gianmarco Coco, Virgitto, Privitera; All. Giordano;

Arbitro: Sorbello di Acireale;

7′ e 28′ Genna; 74′ Virgitto;

Dopo i primi minuti, al 7′ minuto il Maletto passa in vantaggio. Spitaleri crossa da sinistra, palla che arriva a Genna sul lato opposto che ha il tempo di piazzare un tiro imparabile per il portiere, 1-0; Al 16′ ci prova Modica dal limite ma palla alta. Al 22′ azione tra Genna, Imbrosciano e Caserta, che però conclude a lato. Sulla rimessa il portiere avversario sbaglia e consegna la palla ad Imbrosciano che tira debolmente e grazia Pistorio. Al 28′ Caserta passa la palla ad Imbrosciano che tira, palla ribattuta dal portiere e che arriva a Genna che non può sbagliare e porta il Maletto sul 2-0; Al 31′ cross dalla sinistra di testa, palla a Coco che riesce a spizzicarla di testa ma manda la palla a lato. Al 35′ punizione di Imbrosciano, e palla che termina a fil di palo. Al 38′ Attacco dello Zafferana, palla a Coco che tira ma Ventura si distende a terra e para. Poi nel primo tempo partita che cala di ritmo con i locali in vantaggio per 2-0; Nel secondo tempo, iniziano i cambi, il Maletto fa rifiatare alcuni giocatori, mentre lo Zafferana cerca di creare problemi alla difesa dei locali. Al 51′ ci prova Sorbello, ma Ventura para in due tempi. Al 66′ errore difensivo dello Zafferana, palla ad Imbrosciano che tira a lato. Al 70′, Michele Coco, subentrato a Re, si libera bene ma tira fuori. Al 74′ lo Zafferana accorcia le distanze, incursione di Michele Coco da destra, pala in mezzo dove arriva Virgitto che ha tutto il tempo di piazzare la palla dove Ventura non può arrivare. Al 79′ punizione di Modica, che Pistorio respinge con difficoltà. Al 90′ Parata di Pistorio che non trattiene, Caserta prende il pallone, ma molto defilato tira fuori. In pieno recupero punizione per lo Zafferana, che Ventura ostacolato riesce a smanacciare ed allontanare. Al 93′ palla gol per lo Zafferana, con Ventura che non riesce a fermare un avversario, che tira ma sulla linea salva Spitaleri che evita al Maletto un pari immeritato. Con questa vittoria, il Maletto sale al 2° posto, ma con una partita in meno, mentre lo Zafferana resta al terz’ultimo posto.

TERZA CATEGORIA CATANIA GIRONE A RISULTATI E CLASSIFICA

Forense Catania – Sport e Vita   0-2

Santa Domenica Vitt. – New Randazzo   6-1

Alpha Sport – Nicolosi     3-2

Nisiana  – Campanarazzu     2-1

Pisano – Maniace  0-1

Catania – Lanza   1-1

CLASSIFICA:, S. Domenica Vitt.e Nisiana 9 punti; Sport e Vita 7 punti; Catania e Pisano 4 punti; Campanarazzu, Alpha Sport e Maniace 3 Punti; Nicolosi e Calcio Lanza 2 punti; Forense Ct, 1 punto; New Randazzo 0 punti;  Catania e New Randazzo una partita in meno;

MARCATORI S. DOMENICA: Lembo 6 gol; Cassone e Romano 2 gol; Dell’Erba, Montella, Conti e Al. D’Amico 1 gol;

MARCATORI NEW RANDAZZO: Candido 2 gol; Fallico 1 gol;

MARCATORI LANZA: Cavallaro, Brunetto, Losi e Silvestro 1 gol;

MARCATORI MANIACE: Rizzo, Melardi e Sanfilippo 1 gol;

SANTA D. VITTORIA – NEW RANDAZZO 6-1

Santa Domenica Vitt. Polito, Alessandro Spartà, Nunzio Spartà, Conti, Alessandro D’Amico, Romano, Montella, Dell’Erba, Cassone, Daniele D’Amico, Lembo; All. Mollica

New Randazzo: Grasso, Russo, Giuseppe Proietto (82′ Destro), Calà, Mannino, (71′ Sangrigoli), Arotaritei, Sommarino (56′ Megally), Fallico, Candido, Daniele Proietto, Ragunì;

All. Zaffiro;

Arbitro: Maugeri di Acireale;

20′ Lembo, 41′ Fallico, 56′ Lembo, 64′ e 71′ Romano, 79′ Conti, 89′ Alessandro D’Amico;

PISANO – MANIACE   0-1

Pisano: Palmieri, Mongiovì (53′ Di Prima), Romeo, Naselli, Passaniti, Puglia, Genovese (65′ Anastasi), Di Blasi, Patanè, Patti, Pennisi; All. Bella

Maniace: M. Calanni, C. Bontempo, G. Calanni, Melardi, V. Lupica, A. Rizzo, M.Lupica (63′ Catalano), F. Bontempo, Sanfilippo, Marino, D. Rizzo (80′ Longhitano); All. Rizzo

Arbitro: Torre di Acireale

Rete: 48′ Sanfilippo

CATANIA – LANZA    1-1

Catania: Bertani, Aiello, Catania, Nicolosi, La Ferrara, Colombrita, Riccobene, Spampinato, Reale, Belfiore, Navarria;

Lanza: Gullotto, Russotti (80′ Pino), Mirabile, Trapanotto, Silvestro, Calcò, Brunetto, Caruso, Losi (60′ Barbagallo), Prasini, Sturia;

Arbitro: Todaro di Acireale;

Reti: 22′ Reale; 28′ Losi

1560444_594730683915574_1311147450_n