CALATABIANO : TAMPONATO E SBALZATO DAL FURGONE, MUORE 45ENNE DI MALETTO

0

Ancora sangue sull’autostrada A18 Catania-Messina. Ieri pomeriggio poco dopo le 14.25 un incidente stradale ha provocato la morte di un 45enne di Maletto, Giuseppe Portale, alla guida di un furgone Iveco. L’uomo, secondo la ricostruzione della Polstrada di Giardini Naxos che ha eseguito i rilievi, viaggiava in direzione di Catania, al km 43+600, sul viadotto Alcantara, in territorio di Calatabiano, e si era spostato sulla corsia di sorpasso, quando, improvvisamente, è stato speronato da una Bmw che procedeva ad alta velocità. L’impatto è stato potentissimo; il furgone ha perso il controllo e il conducente è stato praticamente sbalzato sul selciato. L’asfalto, oltretutto, era viscido dopo la pioggia che ieri si è abbattuta nella zona. Immediati sono scattati i soccorsi. La prima a giungere sul posto è stata una ambulanza medicalizzata dell’ospedale S. Vincenzo di Taormina, contemporaneamente si è levato in volo l’elisoccorso del 118 del Cannizzaro di Catania che però avrebbe rinunciato all’atterraggio in zona per le avverse condizioni meteo, oltretutto i medici dell’ambulanza accorsa per prima avevano nel frattempo appurato l’avvenuto decesso del conducente del furgone. La polizia stradale di Giardini Naxos intervenuta per i rilievi dell’incidente, ricostruita la dinamica, ha immediatamente sottoposto il conducente della Bmw, che è rimasto illeso e che per cause da accertare ha speronato il furgone, ad un controllo etilometrico allo scopo di misurare lo stato di ebbrezza: il test ha dato esito negativo. Gli inquirenti si riservano ulteriori accertamenti per chiarire la dinamica dell’incidente verificando se vi siano delle responsabilità da parte del conducente della Bmw. L’incidente di ieri pomeriggio ha provocato rallentamenti e lunghe file sino a sera nel tratto ricadente al km 43+600, direzione Catania, a seguito della chiusura di una sezione della corsia di sorpasso e, per l’esecuzione degli interventi di rimozione dei mezzi coinvolti nel sinistro.

Mario Previtera fonte “La Sicilia” del 01-06-2009