BRONTE: VARATO IL PIANO PARCHEGGI SOSTA NEL CENTRO STORICO CON IL LIMITE DI MEZZ’ORA; OGGI CONSIGLIO COMUNALE

parcheggi-bronteLa Giunta municipale di Bronte ha approvato il nuovo Piano dei parcheggi nel centro storico, istituendo la sosta a tempo. Dopo aver effettuato uno studio sulle esigenze non solo della viabilità, ma anche dei cittadini e dei commercianti, il sindaco Calanna e l’assessore Francesco Bortiglio, assieme al consigliere comunale Samanta Longhitano, al comandante della Polizia municipale, Giuseppe Saitta e l’ing. Brunella Capace,   hanno varato il nuovo piano dei parcheggi istituendo in diverse zone del centro storico la sosta per al massimo di 30 minuti. “L’obbiettivo – afferma il primo cittadino – è quello di facilitare la sosta dei veicoli in transito nel centro storico e soprattutto nella via Umberto, cercando di coniugare le esigenze di viabilità e di sosta degli avventori degli esercizi commerciali nonché dei residenti. Per adesso ci siamo limitati ad approvare il piano dei parcheggi nel centro storico, ma non è escluso che la filosofia del nuovo piano venga applicata anche nella altre zona della cittadina”.  “Ringrazio – ha aggiunto Bortiglio – il sindaco. Le aree di sosta a tempo sono ben distribuite”. Ed eccole le zone dove è stata istituite la sosta a tempo: Viale Catania, Piazza Piave, Corso Umberto, Piazza Viviani, Via Scafiti, Via Capizzi e Piazza Spedalieri. Le aree di sosta a tempo saranno delimitate da strisce bianche, ma a differenza delle altre saranno contraddistinte da apposita segnaletica orizzontale e verticale. “Appena – continua il sindaco – gli Uffici completeranno la segnaletica entreranno in vigore. Ritengo che il nuovo piano aiuti gli automobilisti e di conseguenza migliori la qualità della vita dei cittadini”. Allo studio però ci sono anche altre iniziative che hanno l’obiettivo di migliorare la viabilità del centro storico: “Stiamo verificando, con le società di pullman che attraversano l’abitato di Bronte, la possibilità di individuare un percorso alternativo che non penalizzi gli utenti. Eviteremo così che gli autobus percorrano la via Umberto così sempre più riservata alla vita ed al commercio della cittadina”. La città del pistacchio, infatti, essendo una piccola capitale del versante nord dell’Etna anche commercialmente ed offrendo tanti servizi che non sono presenti nei Comuni vicini, subisce l’afflusso di utenti. Di conseguenza ogni mattina tante auto di utenti e degli avventori dei negozi affollano il centro storico che ha bisogno di un valido piano parcheggi. Fonte “La Sicilia” del 21-12-2016

OGGI CONSIGLIO COMUNALE A BRONTE – Il presidente, Antonino Galati, ha convocato l’assemblea alle ore 10.30 per discutere l’approvazione del regolamento per l’istituzione dell’operatore ambientale comunale volontario, l’integrazione del regolamento sul sistema dei controlli interni, la verifica dell’organizzazione e costi del personale per lo scorso referendum ed, infine, tre interrogazioni: sui locali della biblioteca, sulla viabilità e le strisce blu e sugli avvisi della Tari del 2016.