BRONTE: UN TRIPUDIO PER I GIOCHI

0

E’ stata l’ex pallanotista catanese Giusi Letizia Malato ad accendere il braciere che ha segnato ufficialmente l’inizio dei primi giochi olimpici studenteschi di primavera di Bronte. L’ex centro-boa, oro agli olimpiadi del 2004 in Grecia, vincitrice della “Canottina d’Oro nel 2003 e considerata la più forte pallanuotista di tutti i tempi, ha percorso l’ultimo tratto con la fiaccola in mano, entrando fra un tripudio di applausi, in una piazza Spedalieri festosa e riecheggiante come uno stadio. Alla cerimonia inaugurale hanno partecipato numerose autorità civili e militari. Oltre al sindaco padrone di casa Pino Firrarello, accompagnato dal presidente del Consiglio comunale Gino Prestianni, dall’assessore Melo Salvia che ha organizzato i giochi e da buone parte della Giunta e dell’assemblea consiliare, alla festa hanno partecipato il sindaco di Maletto, Pippo De Luca con gli assessori Nunziatina Schilirò e Enzo Sgrò. «Abbiamo organizzato grazia alle nostre scuole e a quelle di Maletto e Maniace questa bella iniziativa che permetterà ai nostri ragazzi di praticare gli sport preferiti. Ricordo quando io stesso organizzari l’ultima edizione delle olimpiadi studentesche ormai ben 27 anni fa». «Allora – continua – fu un successo e sono certo che lo sarà anche oggi, con l’augurio che questa diventi per Bronte una realtà consolidata». Domani, tornano le sfide, con le gare di pallavolo al palazzetto dello sport.

Fonte “La Sicilia” del 18-04-2010