BRONTE: TENTA DI RUBARE IN UN NEGOZIO SCOPERTO, AGGREDISCE LA PROPRIETARIA

I Cc hanno arrestato nella flagranza un 23enne di Adrano, già gravato da precedenti di polizia, poiché ritenuto responsabile di tentata rapina impropria. Mercoledì sera, intorno alle 18, è entrato nel negozio denominato “Pianeta Cinese” di via Messina a Bronte e, con la scusa di provare alcuni indumenti prelevati dagli espositori, si è infilato nei camerini dove ha iniziato a  rimuoverne i dispositivi antitaccheggio. La caduta a terra di uno di questi congegni è stato avvertito dalla proprietaria che è
intervenuta per chiedere spiegazioni. Il ladro, vistosi scoperto, ha reagito in malo modo aggredendo verbalmente la titolare del negozio e causando, con un accendino, delle bruciature al dorso della mano destra della figlia quattordicenne di quest’ultima
intervenuta in difesa della madre. Fuggito dal negozio è stato inseguito, bloccato ed ammanettato. Fonte “La Sicilia” del 15-12-2017