BRONTE: Rubavano gasolio in un cantiere edile. Cinque giovani arrestati dai Carabinieri

0

Si erano già impossessati di 550 litri di carburante

FURCI SICULO – Cinque arresti per furto di carburante sono stati eseguiti dai carabinieri della stazione di S. Teresa di Riva ieri notte a Furci Siculo. Si tratta di giovani catanesi sorpresi mentre stavano sottraendo ben 29 bidoni di gasolio, per complessivi 550 litri, da un cantiere edile. A chiamare la centrale operativa della Compagnia di Taormina è stato un cittadino di Furci. Immediatamente sono state avvertite le pattuglie in servizio che sono confluite sul posto. Mentre i carabinieri di S. Teresa giungevano nel cantiere, le altre pattuglie della Compagnia di Taormina, al comando del tenente Giampaolo Greco, attuavano una serie di posti di controllo al fine di precludere ogni tentativo di fuga ai malfattori. Sorpresi dall’arrivo dei carabinieri i cinque tentavano la fuga a bordo di due autoveicoli. Ad interrompere il tentativo di fuga, però, è stata una pattuglia dell’Arma che è riuscita a bloccarli poco dopo traendoli in arresto. A bordo delle due autovetture, i carabinieri hanno rinvenuto 29 bidoni contenenti  complessivi 550 litri di gasolio. Sono finiti in manette Umberto Costanzo, nato a Bronte, 27 anni, Nicola Russo, nato a Giarre, 25 anni, Giuseppe Sciavarello, nato a Bronte, 20 anni, Riccardo Ballato, nato a Bronte, 18 anni ed il minore G.C., 17 anni. Quest’ultimo è stato accompagnato presso il centro di accoglienza per i minorenni di Messina, mentre i restanti quattro saranno giudicati, con l’accusa di furto aggravato in concorso.

Fonte Tele 90.it