BRONTE: RIQUALIFICARE DUE BOSCHI PER DARE LAVORO; DOMANI PREMIAZIONE DEGLI ALUNNI

La gestione dei boschi “Grappidà” e “Foresta vecchia”, patrimonio ambientale dei Nebrodi, adesso può passare all’Azienda foreste demaniali. Il Consiglio comunale di Bronte, presieduto dal dott. Salvatore Gullotta, ha infatti approvato la cessione per dieci anni dei due boschi alla Forestale. Si tratta di più di milleduecento ettari di terreno dal grande valore ambientale, ricco di alberi di faggio, frassino, acero,. cerro, leccio e roverella. A chiedere all’assessorato regionale Agricoltura e Foreste che fosse l’Azienda forestale ad occuparsi dei boschi è stato il sindaco di Bronte, Pino Firrarello, un anno fa. La Regione ha accettato e adesso il Consiglio comunale ha approvato la convenzione da sottoscrivere. «Per un Comune è impossibile gestire dei boschi così belli – afferma per l’appunto il sen. Firrarello – mentre la Forestale nel settore vanta una notevole esperienza determinante in questi casi per la cura dei boschi». «Ciò che mi piace sottolineare però – continua il primo cittadino di Bronte – è che la convenzione non servirà soltanto a salvaguardare il nostro patrimonio boschivo, ma a garantire, e perché no aumentare, i livelli occupazionali dei lavoratori forestali». Soddisfazione per la cessione dei due boschi è stata espressa dalla Uila Uil, durante un affollato convegno, tenuto a Bronte, alla presenza del segretario generale Nino Marino e dei rappresentanti provinciali Enza Meli e Gino Prestianni. «Da trentacinque anni Bronte inseguiva questo traguardo. – ha affermato Prestianni che è anche il presidente della commissione consiliare Lavori pubblici – Il sindaco Pino Firrarello c’è riuscito, dando una prospettiva di lavoro a tanti disoccupati non solo di Bronte, ma dell’intero territorio che finalmente potranno guardare con meno preoccupazione al futuro». Presente all’incontro anche il segretario provinciale della Uilta Uila, nonché consigliere comunale, Salvino Luca: «Un traguardo epocale che è stato inseguito per decenni. – ha aggiunto Luca – La cessione dei boschi Grappidà e Foresta Vecchia sarà utile per l’ambiente e per aumentare gli indici occupazionali». «Il Consiglio e l’Amministrazione comunale – ha concluso Nino Marino – hanno fatto il regalo più bello che Bronte si potesse aspettare».

Fonte “La Sicilia” del 28-12-2011

BRONTE PREMIA GLI STUDENTI MERITEVOLI

Domani, giovedì 29 dicembre 2011, alle ore 19, presso il Cine Teatro Comunale, si terrà la cerimonia di consegna degli attestati di merito agli studenti che, negli anni scolastici 2009/2010 e 2010/2011, hanno conseguito la maturità con il massimo dei voti. Saranno presenti il sindaco, la Giunta municipale e numerosi consiglieri comunali. “La mia Amministrazione, ma ritengo l’intera cittadina – ha affermato il sindaco – è grata a questi ragazzi che, con impegno e dedizione, si sono distinti nello studio, concludendo brillantemente una tappa del loro percorso formativo”.