BRONTE: PRODUCE ENERGIA ELETTRICA

Il Comune di Bronte adesso produce e consuma energia elettrica propria. Sono stati completati, infatti, i lavori di realizzazione di un gruppo di pannelli fotovoltaici in grado di produrre ben 5,4 kw di corrente che il Comune non cederà all’Enel, ma utilizzerà per dare energia agli uffici e risparmiare così sulla bolletta dell’Enel. “I pannelli – ci dice il vice sindaco Nunzio Calanna – sono stati posti sopra i locali della scuola materna Sciarotta e mirano non solo a farci risparmiare sui costi della corrente elettrica consumata, ma anche a produrre energia pulita, in linea con le politiche di questa amministrazione comunale che studia costantemente soluzioni alternative per la produzione dell’energia che consuma”. Per il Comune di Bronte, infatti, il consto dell’energia è un problema: “Noi – infatti aggiunge il sindaco Pino Firrarello – ogni anno paghiamo più di 500 mila euro di corrente elettrica, esclusa l’illuminazione delle strade, mentre altri 80 mila euro circa si spendono per la manutenzione. Pensate che solo il depuratore e l’impianto di sollevamento dell’acqua potabile consumano ogni anno circa 340 mila euro di corrente. Una cifra enorme per il nostro Comune. Per questo – conclude -stiamo mettendo a punto un piano che ci permetta di risparmiare e la realizzazione di impianti di produzione di energia elettrica dalle così dette fonti rinnovabili”.   

L’Ufficio Stampa