BRONTE: PROCESSIONE DELL’ANNUNZIATA NELLA PARTE NORD; MANIACE INIZIA LA SAGRA

Sono già iniziati i festeggiamenti della Madonna Annunziata, patrona del paese. Dopo il trionfale ingresso della statua, quando il sindaco Pino Firrarello ha consegnato alla Madonna la chiave d’oro della città sotto l’arco trionfale posto in via Umberto, ed il presidente della Provincia di Catania, Giuseppe Castiglione, un omaggio floreale, oggi la processione raggiungerà la parte nord del paese e domani la parte sud. Domenica il giorno più atteso. Dopo la messa officiata da padre Biagio Meli, rettore della chiesa di Sant’Antonio di Padova e della solenne celebrazione delle 10, presieduta da padre Nino Longhitano, la processione della Madonna si snoderà per le vie di Bronte fino a Piazza Spedalieri, per la tradizionale sosta in occasione della volata dell’Angelo, che sarà ripetuta anche alle ore 19, quando verrà invocata la benedizione dell’Annunziata sulla città e sui cittadini.

SEGUE NEI DETTAGLI   Fonte “La Sicilia” del 07-08-2009

MANIACE: PESCHE E PERE PROTAGONISTE DELLA SAGRA CHE INIZIA OGGI

Inizia oggi l’appuntamento con la sedicesima “Sagra delle pesche e delle pere”. Il paese “Giardino dei Nebrodi” è già pronto per trasformarsi in una grande vetrina delle dolci e succose pere e pesche con quel gusto che solo i frutti coltivati a ridosso dei Nebrodi riescono a sprigionare. Gli stand, ufficialmente, saranno aperti questa sera alle 17 quando avrà inizio la sagra che permetterà a tutti di assaggiare le pesche e le pere e come ogni anno si distinguerà per i tanti prodotti tipici, le sorprese e le novità, a cominciare dallo spettacolo musicale alle 21 “Mister Max”. “Il momento è arrivato – ci dice il sindaco Salvatore Pinzone Vecchio – del resto siamo nel tempo migliore della produzione, sia delle pesche che delle pere. Chi ci verrà a trovare potrà assaggiare frutti appena raccolti e se ci pensate bene questo oggi è possibile solo direttamente dai produttori. Oltre a ciò – conclude – ritengo che il programma anche quest’anno sia invitante. E poi – conclude – passare una serata al fresco delle nostre valli ne vale veramente la pena. A pensarla così sono anche i tanti cacciatori e gli appassionati, giunti da tutta la Sicilia per partecipare alla gara di tiro con il fucile che verrà effettuata domani e domenica, prima della tradizionale degustazione della grande torta realizzata dai pasticceri locali che, assieme al concerto degli Exem, chiuderà i festeggiamenti.

Fonte “La Sicilia” del 07-08-2009