BRONTE, POLIZIA LOCALE: ARRIVA IL SEGRETARIO – COLONNELLO

IL SEGRETARIO FABIO BATTISTA
IL SEGRETARIO FABIO BATTISTA

La Polizia locale di Bronte ha due comandanti: uno per i giorni feriali e uno per i giorni festivi e i week-end. Nei feriali comanda il segretario generale, nuovo, dirigente dello Staff; sabati e festivi, invece, a comandare è il suo vice, l’ex comandante del Corpo. L’11 gennaio il sindaco Graziano Calanna ha reso operativo il nuovo ordinamento degli uffici e dei servizi, approvato dalla Giunta l’8 gennaio, conferendo i nuovi incarichi ai responsabili delle 5 aree e dei 3 staff. Al segretario generale, Fabio Battista, il sindaco, con la supervisione e consulenza giuridica del medesimo segretario, ha affidato compiti gestionali con la titolarità delle posizioni organizzative Gestione risorse umane e Staff Polizia locale. In quest’ultimo settore, il dottor Battista vanta un’esperienza di nove mesi e mezzo, dall’1 giugno 2003 al 14 aprile 2004, di Dirigente-comandante della Polizia locale (colonnello) del comune di Barcellona Pozzo di Gotto (Messina), quando li era anche segretario, come risulta dal suo curriculum della Provincia di Livorno, disponibile sul sito dell’ente toscano. A Bronte, il segretario ad alcuni cittadini si è già presentato come il nuovo comandante dei vigili urbani e ora c’è attesa di vederlo in uniforme da ufficiale; momento imminente, visto che potrebbe indossare quella stessa indossata a Barcellona, facendo così risparmiare al Comune l’acquisto di una nuova divisa.

IL TENENTE PECORINO
IL TENENTE GAETANO PECORINO

Al ruolo di vice responsabile di Staff è stato retrocesso l’ex primo ufficiale del Corpo, tenente Gaetano Pecorino, vigile urbano da trentatré anni e nove mesi (funzionario di categoria D da quindici anni, come altri suoi tre colleghi) di cui un lustro, dal 2011 al 2016, comandante del Corpo. Il 13 gennaio il sindaco, infatti, ha individuato nell’ex comandante Pecorino il “sostituto del responsabile dello Staff Polizia locale, Fabio Martino Battista, in caso di assenza o impedimento dello stesso”; alcuni impedimenti, essendogli già noti, hanno portato Graziano Calanna a disporre, col suo terzo decreto sindacale che “tale sostituzione avverrà automaticamente ogni giorno festivo ed il sabato e la domenica di ciascun mese”. Con questo decreto, il segretario-comandante tutti i giorni festivi e i week-end potrà trascorrerli con i suoi familiari, a Barcellona Pozzo di Gotto; il vice comandante, invece dovrà passarli con la sua seconda famiglia i colleghi del Corpo. All’orizzonte disputa legale. Luigi Putrino Fonte “Giornale di Sicilia” del 22-01-2016