BRONTE: PAURA CESSATA, GLI STUDENTI STAMANE TORNANO IN CLASSE

 

sopralluogo-sindaco-crollo-intonacoTorna alla “normalità”, la situazione dell’Istituto Superiore Capizzi di Bronte, nel plesso di Viale della Regione, dopo il distacco di alcuni intonaci avvenuto in una classe della scuola. Ieri mattina, i tecnici della Pubbliservizi sono tornati ad effettuare un altro sopralluogo nelle varie classi, per valutare la situazione e constatare se era possibile riprendere le lezioni sospese per un giorno. E l’esito del sopralluogo è stato positivo, già oggi gli studenti torneranno in classe, anche se, dopo la tragedia sfiorata, alcuni locali resteranno interdetti, in attesa dei necessari lavori di sistemazione. I tecnici dell’Area metropolitana di Catania, infatti, hanno chiuso 3 aule, un laboratorio di informatica, la segreteria dell’istituto ed i servizi igienici di pian terreno e del primo piano. In questi ambienti si provvederà nel più breve tempo possibile a ripristinare gli intonaci. Intanto ci si domanda come si è potuto verificare il crollo. Difficile stabilirlo. Noi sentendo qualche tecnico abbiamo capito che la struttura dell’edificio è stabile e la parte interna dei solai solidi. A staccarsi quindi solo l’intonaco che, secondo quanto ci è stato raccontato, ha resistito per decenni. La verità è che gli edifici pubblici e soprattutto quelli scolastici andrebbero monitorati più spesso, ma sappiamo bene come gli enti pubblici soffrano di una grave crisi economica che spesso impedisce tali controlli. Soddisfatta la dirigente dell’Istituto prof. Grazia Emmanuele, che ha subito provveduto a spostare le aule nel plesso non interessato dal distacco, per riprendere immediatamente le lezioni: “Abbiamo la possibilità di utilizzare altre aule poste in zone sicure – ha affermato la Dirigente – i doppi turni quindi al momento sono scongiurati. I ragazzi torneranno di pomeriggio per recuperare le attività perse in questi 2 giorni. Colgo l’occasione per ringraziare pubblicamente tutti per l’ottimo lavoro svolto, l’intervento del personale dell’Area metropolitana, della Pubbliservizi, e anche del Comune è stato celere, e anche i miei collaboratori, sia docenti che personale Ata, si sono prodigati a sistemare l’occorrente per riprendere immediatamente le lezioni. Ho fatto quanto era nella mie possibilità, per garantire la tutela sia degli alunni sia del personale che lavora nella scuola”. Resta da stabilire quanto tempo ci vorrà per sistemare le classi interessate. “La Provincia ha mandato una nota, in cui chiede alla Multiservizi di provvedere entro 5 giorni alla quantificazione della spesa per sistemare piano terra e primo piano – conclude la Dirigente – spero che fatto questo i lavori si svolgano in maniera celere”. Ed un sopralluogo lo hanno effettuato anche il sindaco Graziano Calanna con l’assessore Antonio Currao. “Ringrazio i tecnici dell’Area metropolitana di Catania per esser intervenuti con celerità. Effettuare ogni anno una verifica della stabilità di tutti i solai non sarebbe sbagliato. L’incolumità dei docenti e studenti è più importante di qualsiasi altra cosa e gli studenti, come anche i docenti, devono avere la certezza di studiare o lavorare in ambienti sicuri”. LUIGI SAITTA

L’Istituto di Istruzione Superiore Ignazio Capizzi di Bronte, Conta 800 studenti, è suddiviso in quattro plessi, con cinque indirizzi scolastici. Il plesso centrale nello storico Collegio Capizzi, sede del Classico. Il plesso di viale Kennedy ospita il Liceo Scientifico, mentre in via Amedeo Duca d’Aosta ha sede l’Artistico. Nel plesso di viale della Regione hanno sede l’Agrario e l’Elettrotecnico. Fonte “La Sicilia” del 12-11-2016