BRONTE: NICOLO’ LEANZA SI AGGIUDICA LO SLALOM

0

E’ stato Nicolò Leanza, pilota della «Adrano corse» su Fiat 126 Suzuki a dominare il settimo autoslalom Città di Bronte, Trofeo dei pistacchi, organizzato dalla «Kamico corse» con l’esclusivo contributo del Comune di Bronte. Il favorito Antonino Montagno Bozzone di Bronte è stato costretto ad arrendersi per noie al motore. Questo in estrema sintesi il verdetto della gara che quest’anno ha raggiunto numeri record. Record di iscritti con oltre 120 piloti verificati, fra cui 22 piloti locali e alcuni provenienti dalla Calabria. Record di presenze con oltre 10.000 appassionati assiepati e frastagliati ai bordi dei tornanti della tortuosa ed a tratti «nervosa» strada provinciale 94 Roccarello-Saragoddio. «Pensate – ci dice il vincitore a fine della gara – qui a Bronte non dovevo neanche venire perché la macchina non era al meglio, avendo un ammortizzatore fuori uso. Invece sono venute fuori tre manche niente male, grazie ad un circuito particolarmente tecnico che dà spazio al mestiere e soprattutto a mio fratello Carmelo che su questa macchina ha lavorato ininterrottamente per ben 15 giorni». Leanza quindi è partito solo per partecipare, ma dopo la prima manche ha capito che la gara poteva essere sua: «Sì, in effetti è stato così – aggiunge – era necessario solo non fare errori, ed alla fine ho conquistato la prima vittoria dell’anno». Al secondo posto è arrivato Rosario Miano sempre su Fiat 126 Suzuki e terzo Salvatore Caruso su Suzuki Farinato, Ad abbassare la bandierina di inizio gara è stato l’europarlamentare Giuseppe Castiglione assieme al sindaco di Bronte, sen. Pino Firrarello: «E’ stato bello – ha affermato quest’ultimo – vedere la gente affollare i muretti per godersi la corsa, ed un intero territorio di campagna diventare vivo. A noi – conclude Firrarello – piace il binomio sport e turismo e questa gara è perfetta per questo scopo». Ad organizzare tutto è stato l’assessore Melo Salvia, vera anima di questa corsa, che si è dilettato anche a gareggiare ottenendo un discreto piazzamento: «Corro da circa 30 anni – ha dichiarato – ed ogni volta mi diverto sempre di più. Organizzare questa gara è doveroso per la città, per gli appassionati e per i meccanici e piloti di Bronte che sono veramente bravi». Ed il primo fra i piloti brontesi è stato Andrea Currenti, seguito da Marco Gamberi e Antonino Montagno Bozzone. Questa la classifica generale dal quarto posto in poi: Domenico Polizzi su Yl0 Kawasaki, Sebastiano Cusmano su Peugeot 205, Salvatore Lo Re su Fiat 126 Suzuki, Alfredo Giamboi su Fiat Xl/9, Salvatore Naselli su Fiat 500 Suzuki, Fabrizio Garofalo Fiat Xl/9 Suzuki, Angelo Zammataro su Farinato Suzuki. Durante la premiazione, un lungo applauso è stato rivolto al presidente della Puntese corse Maurizio Casabona, mentre la bella Jeammette Sammartino di Caltagirone è stata eletta miss autoslalom. Insomma, un’edizione davvero da ricordare questa, per lo Slalom di Bronte-Trofeo dei pistacchi. La gente, come al solito, ha gradito entusiasmandosi per le evoluzioni dei piloti che sfrecciavano lungo il percorso.