BRONTE, MANIACE, RANDAZZO: PROVE TECNICHE DI DIFFERENZIATA

0

Giro di boa nella consegna dei kit per la raccolta differenziata nei Comuni di Bronte, Maniace e Randazzo. I più solerti a ritirare i nuovi contenitori dal coperchio colorato sono stati a Randazzo, dove la distribuzione è arrivata quasi al 65%, mentre a Bronte e Maniace questa ha raggiunto circa il 50%: Intanto continua l’azione di sensibilizzazione da parte di Joniambiente e dei Comuni non solo a ritirare il kit, ma a fare e bene la raccolta differenziata. Per questo il dirigente della Joniambiente, Nino Germanà, insieme con il vice presidente della società Ato, Antonello Caruso, e l’assessore Biagio Petralia, a Bronte hanno effettuato una dimostrazione di come si effettua la raccolta differenziata. Germanà ha portato con se alcuni rifiuti che poi ha differenziato, spiegando perché i piatti di plastica o le penne non vanno nel contenitore della plastica, bensì nella indifferenziata e perché i cartoni della pizza o i tovaglioli in genere, invece che nel recipiente con la carta vanno in quello dell’umido. “E’ stata una dimostrazione efficace. Ha affermato l’assessore Petralia – All’inizio certo ci saranno dubbi e tanti errori. Con il tempo impareremo a fare la differenziata e tutto sarà naturale”. Intanto il presidente della Joniambiente Francesco Rubbino, sente il dovere di ringraziare i volontari che stanno distribuendo i kit e ricordare che Joniambiente ha istituito 2 servizi che possono aiutare gli utenti: “Il numero verde 800911303 – ci dice – è a disposizione di tutti. Operatrici preparate sono pronte a risolvere ogni dubbio. Oltre a ciò sul sito della Joniambiente basta digitare il nome del rifiuto per sapere in quale contenitore va buttato”.

Fonte “La Sicilia” del 29-11-2011