BRONTE: LO SPORT VINCE ANCHE CON L’AQUILA VOLLEY

Non è solo il calcio ad avere una stagione vincente nello sport a Bronte, ma anche la pallavolo che sta lottando per la promozione in serie B con l’Aquila Volley. Una società attiva ormai da ben 38 anni, e che nonostante le difficoltà economiche molto più evidenti negli sport cosiddetti “minori”, da quasi 8 lustri tiene alto il nome di Bronte e si prepara ad un finale di stagione scintillante. Tra l’altro, c’è da ricordare che la squadra ha militato per diversi anni in serie B, ed ora sta tentando una risalita che la porti in categorie più consone al tasso tecnico della squadra. Ieri siamo andati a vedere la sfida finale del girone di play off tra l’Aquila Bronte e la Zanclon Messina, finita con la vittoria per 3 set a 0 per i locali che hanno dominato il girone di play off concludendo al primo posto finale, anche nella fase regolare l’Aquila Volley aveva concluso il girone al primo posto della classifica nel Girone “C” della Serie C . E così ora, per la storica società di Bronte, ci saranno delle partite cruciali a partire già dal 30 aprile, quando in casa, in gara unica, giocheranno contro il Letojanni per una gara di semifinale di Coppa Sicilia, che potrà dare l’accesso alla finale Regionale. Poi, giorno 7 maggio, andata delle semifinali play off contro l’Essepiauto Mazara, gara di andata e ritorno, con eventuale bella a Bronte. Una soddisfazione per il Tecnico Francesco Cartillone, da 14 anni consecutivi tecnico dell’Aquila, e, se contiamo anche gli anni non consecutivi, sono oltre 20 gli anni di direzione tecnica, ormai un’istituzione per il volley Brontese. Ad aiutarlo nello staff tecnico, Aldo Sanfilippo ed Egidio Zerbini, mentre il presidente della società è Francesco Messineo, coadiuvato da Nunzio Longhitano.   Ieri la partita conclusiva del girone finale dei Play off, che assegna un posto nelle semifinali, una partita contro il fanalino di coda Zanclon Messina, ma nonostante il divario la partita non è stata mai facile, anzi molto bella e combattuta, con mister Cartillone che ha dato spazio a giovani di buone speranze. Il risultato finale di 3-0 (25-21; 25-18; 25-21); è frutto di ottimi schemi, ma soprattutto di grande recuperi a muro, ma la già matematica conquista del primo posto in classifica, ha sicuramente fatto rilassare, in alcuni frangenti, i giocatori dell’Aquila. Buona anche la presenza del pubblico, ma si attende una presenza maggiore per le due sfide decisive per la stagione, quella del 30 aprile, e quella del 7 maggio, 8 giorni decisivi per il futuro della pallavolo a Bronte. Vi attendiamo in massa per incitare una storica ed importante realtà dello sport brontese.

 

USD AQUILA VOLLEY – ASD ZANCLON MESSINA 3-0   (25-21, 25-18, 25-21);

USD AQUILA VOLLEY: 1 Vitanza, 2 Romano, 3 Cipolla, 5 Mancuso, 6 Zerbini, 7 Folletto, 8 De Luca, 10 Cannata, 11 Lupo, 16 Cartillone, 19 Longhitano, 30 Fallico, 31 Pinzone; All. Cartillone

ASD ZANCLON MESSINA: 2 Milone, 3 Grimaldi, 4 Cascio, 5 Giliberto, 8 Zaffiro, 9 Famà, 12 Giorgianni, 13 Abramo, 14 Galli, 15 Gnani, 16 Mangraviti, 18 Briguglio;

Arbitri: Luccia di Siracusa e Patanè di Catania