BRONTE LAVORI AL DEPURATORE DELLE ACQUE REFLUE IL SINDACO CHIEDE “SICUREZZA MASSIMA”

0

Continuano senza tregua i lavori di adeguamento del depuratore delle acque reflue di Bronte, ed il sindaco di Bronte, sen. Pino Firrarello, memore dei brutti fatti accaduti a Mineo e delle morti “bianche” che continuano a funestare le cronache, ha convocato un vertice con la ditta che sta eseguendo i lavori, con il duplice obiettivo di sapere se sono previsti ritardi e se i lavoratori operano nella massima sicurezza: <<Dobbiamo interrompere la triste catena di morti sul lavoro, – ha affermato Firrarello in apertura – cominciando a verificare se gli operai di tutti i cantieri comunali, operano in sicurezza e sono dotati dell’equipaggiamento necessario a proteggerli da qualsiasi imprevisto>>. All’incontro insieme con Firrarello, ha partecipato il direttore generale del Comune, dott. Michelangelo Lo Monaco, il geometra Nino Saitta, i rappresentanti dell’impresa “Liborio Cutrona” di Palermo e l’ing. Giuseppe Mineo che è il progettista ed il direttore dei lavori: <<Non ci sono ritardi nella consegna dei lavori prevista a fine estate – ha affermato l’ing. Mineo rassicurando il sindaco – e questa ditta mette la sicurezza dei propri operai al primo posto>>. Poi si è parlato dei lavori: << Le modifiche che apportiamo al depuratore – ha aggiunto l’ing. Mineo – consentiranno di aumentare il grado depurazione delle acque con un processo di filtrazione che è finalizzato alla rimozione dei corpuscoli minori, nell’ottica di un riutilizzo delle acque reflue ai fini irrigui. Oltre a ciò a valle del trattamento si sta realizzando un sistema di disinfezioni delle acque attraverso raggi Uva per sostituire la clorazione>>. Ora il sindaco inviterà anche la ditta che dovrà gestire l’impianto di depurazione per ottenere le stesse garanzie.

Fonte “La Sicilia” del 29-06-2008