BRONTE: “LA REGIONE AIUTERA’ L’INTERO POLO TESSILE”, RANDAZZO: DOMANI VERTICE SUL TURISMO;

0

“Pronti ad aiutare aziende tessili della Sicilia e i lavoratori, ma bisognerà programmare un futuro più stabile altrimenti sarà tutto inutile”. Sono le parole del vice presidente della Commissione regionale al Bilancio Nino D’Asero che ha incontrato gli imprenditori del Polo tessile di Bronte e le organizzazioni sindacali al lavoro per fronteggiare la crisi scoppiata dopo il ritiro delle commesse da parte della Diesel. All’incontro hanno partecipato il presidente del Consorzio “Sicilia moda” Mario Catania giunto con il direttore Salvatore Spartà e i sindacalisti Gino Mavica della Cgil, Rosario Gangi della Cisl, e Salvino Luca della Uil. “Bisogna muoversi – ha affermato l’on. D’Asero – capendo che questa crisi fa parte di quella più generale che attanaglia tutti i mercati. Il Distretto del tessile rappresenta un patrimonio della nostra economia. Per questo, oltre agli aiuti, alle aziende vanno fornite le giuste indicazioni affinchè domani rimangano su un mercato che sta cambiando. E se le grandi firme vanno via e non rinnovano i contratti per le commesse, – ribadisce – bisogna trovare il modo affinchè le nostre aziende vivano ugualmente”. Poi il vice presidente affronta il problema dei lavoratori: “Discorso a parte merita il problema occupazionale – afferma – che oggi possiamo risolvere attraverso l’attivazione degli ammortizzatori sociali previsti dalla legge 2 del 2009 della Stato. Compito nostro – continua – è capire come utilizzare questa legge al meglio, creando altri interventi finanziari da parte della Regione, anche attraverso fondi comunitari che si aggiungano a quelli già previsti”. “E affinché ciò si verifichi – spiega D’Asero – ho già presentato un emendamento in commissione Bilancio sul disegno di legge 119 sui regimi di aiuto”. Per l’on. D’Asero però questo potrà avere un valore solo se le aziende del Distretto saranno capaci di guardare oltre la crisi e valutare il mercato che cambia. “Il momento è difficile per tutti – infatti conclude – e se non riusciamo a creare condizioni più solide per il domani, ci troveremo sempre con lo stesso problema. Bisogna già oggi programmare la ripresa dopo la crisi”.

Gaetano Guidotto fonte “La Sicilia” del 08-03-2009

RANDAZZO ANCHE L’ASSESSORE REGIONALE AL TURISMO DOMANI AL VERTICE SUL TURISMO.

Si svolgerà domani mattina alle ore 10,30, nel centro direzionale di Randazzo della Sviluppo Taormina Etna Spa un incontro sullo sviluppo turistico cui parteciperanno l’assessore regionale al Turismo Titti Bufardeci i presidenti delle Province regionali di Catania, Messina e Siracusa, rispettivamente Giuseppe Castiglione, Nanni Ricevuto e Nicola Bono, oltre ai presidenti dei Parchi e numerosi sindaci dei Comuni ricadenti all’interno dei distretti turistici “Cefalù Madonie”, “Dei Nebrodi”, “Sud Est” e “Taormina Etna”. Quest’ultimo ha elaborato un progetto che prevede investimenti per circa 100 milioni per attivare una proposta progettuale che superando l’approccio strettamente localistico, finanzi anche infrastrutture.

Gaetano Guidotto fonte “La Sicilia” del 08-03-2009