BRONTE: IL PIANO CASA ALL’ESAME DEL CONSIGLIO COMUNALE

Le norme per il sostegno e la riqualificazione del patrimonio edilizio, più comunemente conosciute come “Piano casa”, all’esame del Consiglio comunale di Bronte. Il presidente Salvatore Gullotta, infatti, ha convocato l’assemblea domani sera alle 19, dopo che la commissione consiliare, presieduta dal Gino Prestianni e composta da Vittorio Triscari, Graziano Calanna, Thomas Cuzzumbo e Rosario Lanzafame, all’unanimità dei presenti ha approvato la proposta di delibera. “Il Piano casa – ha affermato il presidente della commissione Prestianni – prevede una serie di misure atte al rilancio dell’economia attraverso l’attività edilizia, ma soprattutto promuove misure straordinarie al fine di sostenere la messa in sicurezza degli edifici e la riduzione del rischio idro geologico. Assieme al Prg, che ho avuto l’onore di adottare in qualità di presidente del consiglio comunale, il Piano casa rappresenta un altro tassello importante per il risveglio del territorio”. Ricordiamo che il Piano casa approvato dalla nostra Regione consente l’aumento della cubatura degli edifici residenziali uni e bifamiliari, esistenti al 31 dicembre 2009 ed in regola con titoli abilitativi e i pagamenti di Ici e Tarsu.

L’Addetto stampa Gaetano Guidotto