BRONTE: IL COMUNE ADERISCE AL PROGETTO DELLA PROVINCIA PER IL RANDAGISMO; RANDAZZO “AMORE E PSICHE”

Il Comune di Bronte ha aderito al progetto, promosso dalla Provincia di Catania, per arginare il fenomeno del randagismo. A sottoscrivere l’accordo, l’assessore Damiano Ferrara, che ha così posto fine al problema più volte affrontato ma mai risolto definitivamente. «Il progetto presentato dal presidente Giuseppe Castiglione – spiega Ferrara – non solo risolve nella maniera migliore il problema del randagismo, ma lo fa in maniera economica per i Comuni, offrendo un servizio necessario che a Bronte costerà meno di 20 mila euro». La Provincia, infatti, provvederà al risanamento e alla nuova costruzione dei rifugi, a realizzare e gestire rifugi sanitari pubblici. Oltre a ciò, provvederà a gestire canili sanitari e i parchi canili direttamente o tramite convenzione, attuando piani di controllo delle nascite, a catturare i cani vaganti e prelevare quelli incidentati. «E’ un ottimo servizio – conclude Ferrara – che restituisce alla nostra Provincia quel ruolo di Istituzione sovracomunale al servizio dei Comuni e dei cittadini. Pensate che i Comuni avranno solo l’obbligo di vigilare, individuare e delimitare aree urbane da destinare all’attività motoria dei cani d’affezione, provvedendo a periodici interventi di bonifica e di disinfestazione, previa consulenza del Servizio veterinario della Asl, con l’obbligo di prelevare appena un euro per abitante dal bilancio comunale, risparmiando rispetto a quanto in media si è speso fino a oggi».

L.S. Fonte “La Sicilia” del 26/06/2009
RANDAZZO: «Amore e psiche» al Comune
Si svolgerà domani, dalle 9.30, nella sala consiliare del Comune di Randazzo, il congresso sul tema: «Amore e psiche – L’Agire psichiatrico tra pregiudizio e conoscenza». L’iniziativa è promossa dall’Ausl 3 – Settore Salute mentale di Catania, dal Modulo Dipartimentale di Salute mentale di Adrano – Bronte, dalle Comunità Terapeutiche «Cenacolo Cristo Re» di Biancavilla, «Kennedy» di Adrano e «Helios» di Gravina, coordinato da Carmelo Florio, psichiatra, medico chirurgo e direttore di Modulo del Distretto di Salute mentale di Adrano-Bronte – Asl 3 di Catania, da Giuseppe Seminara, psichiatra, medico chirurgo e direttore sanitario della Comunità terapeutica riabilitativa per pazienti psichiatrici cronici «Helios» di Gravina, e da. Tommaso Federico, direttore del Dipartimento Salute mentale e tossicodipendenze Ausl 3 Catania. Interverranno numerosi specialisti, tra cui: Eugenio Aguglia, ordinario di Psichiatria dell’Università di Catania; Daniele La Barbera, ordinario di Psichiatria dell’Università di Palermo; Giancarlo Nivoli, ordinario di Psichiatria dell’Università di Sassari, e Carlo Rosso, docente di Psicopatologia sessuale Università di Torino.

Fonte “La Sicilia” del 26/06/2009