BRONTE: I “GUERRIERI” RAMACCHESI VINCONO LA FINTA GUERRA TRA ESERCITI

0

Il Soft air, sino a pochi anni addietro disciplina sportiva praticata da una elitè di appassionati, è divenuto uno sport che dimostra di essere in costante espansione. E’ riconosciuto dal Coni e consiste nel simulare le diverse operazioni militari dei vari Eserciti di tutto il mondo. Alle pendici dell’Etna si sono dati appuntamento dodici formazioni provenienti dalle diverse province della Sicilia Orientale  per disputare il “Trofeo Co.Di.Sa”, una competizione annuale organizzata dal coordinamento dilettantistico Soft Air della provincia di Catania. A conclusione della gara, rivelatisi ricca di colpi di scena, hanno partecipato oltre un centinaio di “guerrieri”. La vittoria è stata propizia al gruppo Urukay Assault Squad, con sede in Ramacca, composto da Riccardo Limoli (presidente), dal capo squadra Giorgio Nigro, dal cartografo Gianmario Ventura e dagli “incursori” Alberto Nicolosi, Fabio Destro, Daniele Verde, Giuseppe Nicolosi e Ivan Amato. Dopo la cerimonia della premiazione della squadra vincitrice, che ha avuto luogo a Bronte, i contendenti si sono dati appuntamenti all’anno prossimo, quando i softgunners si contenderanno la vittoria della terza edizione del campionato.

Massimo Mazza fonte “La Sicilia” del 18-11-2011