BRONTE GIUNTA FIRRARELLO : SEDUTA FIUME

0

Seduta fiume della Giunta municipale di Bronte guidata dal sindaco sen. Pino Firrarello. Alla presenza del direttore generale dott. Michelangelo Lo Monaco e dei dirigenti dottoressa Teresa Sapia e l’ing. Salvatore Caudullol’Amministrazione comunale ha approvato 16 delibere. Fra le più importanti l’acquisto di un terreno ove realizzare garantire la conservazione della biodiversità vegetale affinché si ottenga il recupero e la valorizzazione delle risorge genetiche vegetali siciliane, l’acquisizione di un immobile nei pressi del pozzo di contrada Musa per migliorare il servizio di erogazione dell’acqua potabile, la presa d’atto e l’approvazione anche per quest’anno del progetto per l’ottimizzazione delle entrate tributarie che ha permesso al Comune di ottenere l’assegnazione della premialità da parte della Regione siciliana e l’approvazione di delle convenzioni con due comunità alloggio di Randazzo e Belpasso, una associazione di Biancavilla e la Casa di Riposo di Bronte a scopi sociali. Fra le delibere più importanti vi sono pure l’erogazione di contributi straordinarie a persone bisognose, alle associazioni ed alle parrocchie, ed il rinnovo dell’affitto del centrale centro sociale per le donne anziane. Di rilievo invece l’erogazione di un contributo straordinario di 91 mila euro per istallare in centro un impianto di video sorveglianza ai fini della sicurezza urbana e la proroga dei contratti di lavoro dei 77 “contrattisti” precari che così continueranno a lavorare grazie a questo si del Comune giunto lo stesso giorno in cui è stata pubblicata la copertura finanziaria da parte della Regione siciliana. Per finire il Comune ha approvato l’istituzione a Bronte del protocollo informatico che modernizza e rende più efficiente l’interfaccia cittadino – Comune. “E’ stata una seduta di lavoro particolarmente proficua –afferma il sindaco sen. Pino Firrarello –frutto non solo del lavoro di un giorno della programmazione quotidiana di una serie di attività volte costantemente al bene di questa cittadina e della sua gente”.

 

L’Ufficio Stampa