BRONTE: FOCUS SULL’ALZHEIMER NELLA NUOVA SEDE DEL NUCLEO S. ANTONIO

Interessantissimo “focus” sull’Alzheimer tenuto dal dott. Giuseppe Zappalà, neurologo dell’ospedale Garibaldi di Catania, su esplicita richiesta di mons. Antonino Longhitano, presidente della Fondazione Istituto “S. Vincenzo de Paoli – Padre Marcantonio”. Nella sala riunioni del Nucleo Alzheimer “S. Antonio”, recentemente inaugurato, il dott. Zappalà ha illustrato tutti gli aspetti della malattia, dai primi sintomi alla vera scoperta, alla presenza dei medici di famiglia di Bronte, Maletto e Maniace, di pediatri, psicologi e psichiatri dell’Aps 3, di medici del lavoro e di numeri infermieri. Presenta anche il dott. Enzo Bonina nelal duplice veste di medico di assessore del Comune di Bronte. Il dibattito ha toccato sia i problemi cui vanno incontro i familiari dei pazienti che hanno bisogno dell’aiuto di personale specializzato, sia delle cure farmacologiche da somministrare ai pazienti. Partecipato il dibattito con mons. Longhitano che ha sottolineato l’importanza della struttura realizzata a Bronte, in grado di garantire sollievo alle famiglie e ai malati affetti da questa grave patologia: «Abbiamo realizzato una bella struttura – ha affermato mons. Longhitano – adesso dobbiamo fare il massimo per farla funzionare e rendere un ottimo servizio alla gente».

Fonte “La Sicilia” del 04-12-2012