BRONTE: FINANZIAMENTI DEL COMUNE PER CHI OPERA NEL SOCIALE

Finanziamenti e contributi, a Bronte, alle parrocchie e alle associazioni che operano nel sociale. Il sindaco, sen. Pino Firrarello, con la Giunta, riconoscendo il valore di queste agenzie educative, ha approvato una serie di delibere che riconoscono contributi a sostegno delle iniziative che durante l’anno queste organizzano. Oltre a ciò ha approvato un pacchetto di iniziative a favore dei più deboli: “La Giunta – spiega l’assessore alla Solidarietà sociale Maria De Luca – ha voluto confermare una particolare attenzione verso il sociale in generale e soprattutto a favore dei soggetti meno abbienti o in qualche modo svantaggiati. Fra i tanti provvedimenti adottati quello di confermare il ricovero nella casa di riposo di Bronte o nelle case alloggio convenzionate degli anziani o dei disabili che sono da soli. Il Comune comparteciperà alle spese in proporzione alla pensione percepita”.  “Oltre a ciò – continua l’assessore De Luca – abbiamo erogato dei contributi alle famiglie meno abbienti, risolvendo loro qualche problema che per noi può essere piccolo, ma che per loro diventa insormontabile. Per finire – conclude – abbiamo aumentato il numero di minori disagiati che frequenteranno il semi convitto nel Collegio Maria, dove questi ragazzi, seguiti dalle suore, mangiano, giocano e fanno dopo scuola”.

Fonte “La Sicilia” del 16-01-2009