BRONTE: DAL 1 AGOSTO LA IV DORSALE DEI NEBRODI A CAVALLO

Al via da sabato 1 agosto a giovedì 6 agosto p.v., la IV^ edizione della  “Traversata della Dorsale dei Nebrodi a Cavallo” 2009, nata da un progetto dell’Associazione  Nazionale “Giacche Verdi” Sicilia (Onlus), presieduta da Anna Lidia Spitaleri. L’Associazione, riconosciuta con Decreto Ministeriale quale  Associazione a finalità di protezione ambientale, siede nel Cda delle aree protette. Gode del bene placido degli enti istituzionali e con l’idea progettuale presentata, intende promuovere il territorio attraverso il cavallo e la fruizione delle bellezze monumentali e naturalistiche, all’insegna della cultura dell’ecocompatibile e delle tradizioni dall’essenza sicula. L’appuntamento, entrato nel calendario delle manifestazioni equestri di rilievo, raduna gli amanti del trekking, equiturismo, escursionismo, ed è stato presentato in anteprima alla scorsa edizione di Fieracavalli Verona. Eccellente vetrina che ha fatto conoscere al pubblico le eccellenti caratteristiche del cavallo sanfratellano e l’avvenimento in ambito internazionale, grazie al progetto sulle ippovie regionali da titolo: “Sicilia, Parco equestre d’Europa. L’evento è patrocinato e collaborato da Regione Siciliana, Corpo Forestale R.S., Azienda Foreste Demaniali R.S., Orto Botanico dell’Università di Catania, Province di Catania, Messina, Enna, Enti Parco: dei Nebrodi, delle Madonne, Fluviale dell’Alcantara, dell’Etna, Comuni: Bronte, Maniace, Sanfratello, Troina, San Teodoro – territori interessati dall’attraversamento della dorsale-, Reparto ippomontato Corpo Forestale, Istituto di incremento ippico regionale, Associazione Italiana Cavallo Sanfratellano. Sabato 1 agosto p.v., al maniero, un tempo Ducea dei Nelson, il programma prevede l’arrivo dei cavalieri, il convegno sulle “Aree protette” e sul “Cavallo come mezzo”, alcuni momenti artistici – ricreativi con Antonio Monforte, cantautore de “Figli di un Do Minore” e la “mostra “La Mia Terra” di Silvestro Spalletta, e di riscoperta del gusto e delle prelibatezze nostrane con la prestigiosa vetrina enogastronomia di “Tipicità Siciliane e Vecchi Sapori ”, in serata cena, breefing e consegna del vademecum per il viaggio. Domenica 2 agosto all’alba, tutti in sella: i cento cavalieri provenienti da tutta Italia, si muoveranno lungo un itinerario che si snoderà per le province di Catania, Messina ed Enna, collegando idealmente le quattro aree protette regionali, ossia il Parco dei Nebrodi e dell’Etna, con il Parco dell’Alcantara e delle Madonie. «Ci apprestiamo a compiere un tuffo nella natura incontaminata alla ricerca di una Sicilia che non smette mai di stupire e affascinare – commenta Anna Spitaleri, presidente Giacche Verdi Sicilia –  regalando emozioni da vivere in sella al compagno di viaggio più fedele: il cavallo. In questa edizione renderemo omaggio anche a un principe del territorio dei Nebrodi e cioè al cavallo Sanfratellano che sta riscuotendo sempre e maggiori consensi affermandosi come razza di assoluta qualità».

Da Ufficio Stampa Ass. Giacche Verdi