BRONTE: CONCLUSO PROGETTO “CONOSCERE BRONTE”; NUOVO PULMINO PER I DISABILI

0

Concluso il progetto “Conoscere Bronte”, voluto dal sindaco, Pino Firrarello, per far visitare ai ragazzi i luoghi di cultura della cittadina. Durante l’anno scolastico, infatti, tutti gli studenti delle scuole superiori, della scuola media e gli scolari della quinta elementare, hanno effettuato un tour che gli ha permesso di visitare la pinacoteca che raccoglie la collezione del maestro Nunzio Sciavarrello, la biblioteca Borbonica del Real Collegio Capizzi, custode di un cospicuo numero di opere umanistiche del XVIII secolo, la cappella dell’Immacolata e la Chiesa di San Giovanni entrambe recentemente restaurate. Infine i ragazzi, presso palazzo Virzi, “Centro visite del Parco dei Nebrodi”, ma soprattutto “Centro documentazione e studi delle aree protette del mediterraneo”, hanno potuto ammirare bellissime foto, testimonianza della bellezza del territorio. Alla fine studenti ed insegnanti entusiasti dell’iniziativa, apprezzata anche da scolaresche di altri Comuni della Sicilia, che sono venute in gita a Bronte per effettuare lo stesso tour: “Tutto ciò – ha affermato il sindaco Firrarello – dimostra come la storia di Bronte ed i suoi monumenti riescano ad attirare il turismo scolastico. Quest’anno sono state tante le scolaresche siciliane che hanno visitato la nostra cittadina, attirate principalmente dalla Pinacoteca e dai luoghi dei Fatti di Bronte del 1860, veri punti di forza del turismo nel centro storico, assieme al Collegio Capizzi ed a Palazzo Virzi”.

L’Addetto stampa Gaetano Guidotto

BRONTE HA UN NUOVO PULMINO PER I TRASPORTO DEI DIVERSAMENTE ABILI

Il Comune di Bronte ha un nuovo pulmino per il trasporto dei diversamente abili. E’ stato, infatti, inaugurato dal sindaco, Pino Firrarello, alla presenza di buona parte della giunta municipale, della Commissione consiliare alla solidarietà sociale, presieduta da Maria De Luca e di alcuni consiglieri comunali. Si tratta di un Fiat Ducato, attrezzato dell’opportuno abbattimento delle barriere architettoniche e della strumentazione d’avanguardia per trasportare in sicurezza i diversamente abili. Durante la cerimonia inaugurale il nuovo pulmino è stato benedetto da padre Luigi Camuto, parroco della Chiesa di San Giuseppe. “Oggi finalmente dopo 15 anni siamo riusciti ad avere un nuovo pulmino per i diversamente abili.  – ci dice il presidente Maria De Luca – Quello vecchio, infatti, non era più in condizione di effettuare il servizio. Troppe volte finiva in officina, rischiando di penalizzare la continuità del trasporto. Potrà sembrare strano – continua il presidente – ma vista la carenza di finanziamenti da parte della Regione siciliana, considero l’acquisto di questo pulmino una concreta risposta che abbiamo potuto dare a chi è stato solo più sfortunato di noi grazie, anche grazie al lavoro del dott. Biagio Meli, capo area dei Servizi sociali di questo Comune. Adesso abbiamo un mezzo di trasporto che garantisce qualità, sicurezza ed anche l’aria condizionata, che con l’arrivo dell’estate rende il trasporto più piacevole”. Il Comune di Bronte, infatti, offre gratuitamente il servizio di trasporto al centro Aias di Randazzo, ai diversamente abili che effettuano terapie di riabilitazione”.

L’Addetto stampa Gaetano Guidotto