BRONTE: CHIUSO L’ITER PER DEMOLIRE IL PONTE DELLA FCE

Completato l’iter burocratico per abbattere e rifare il ponte della Circumetnea su via Indipendenza che il sindaco di Bronte, Pino Firrarello, sta trasformando nella nuova circonvallazione della Città. Ieri mattina il vice sindaco Nunzio Calanna ed l’ing. Sebastiano Gentile della Fce hanno firmato la convenzione che permette al Comune di realizzare un nuovo ponte. Convenzione necessaria per rendere efficaci tutti gli atti che il Comune aveva già posto in essere per ottenere le autorizzazioni dell’Ustif (Ufficio speciale trasporti impianti fissi) per cui, come sottolinea Firrarello, non c’è stato bisogno di alcun intervento politico esterno. “I consiglieri provinciali Nunzio Parrinello ed Aldo Catania, – afferma Firrarello – non hanno, ne c’è ne era bisogno, mosso un solo dito affinché l’Ustif ci autorizzasse a demolire il ponte, come hanno fatto intendere alla stampa giorni fa. Il commissario della Fce Gaetano Tafuri, a seguito delle nostre richieste, dei progetti presentati e delle somme versate dal Comune, doveva soltanto inoltrare la richiesta all’Ustif e firmare la convenzione per completare l’autorizzazione che il responsabile dell’Ustif, ing. Nolè, ci aveva già garantito verbalmente il 26 marzo scorso, quando ha effettuato un sopralluogo a Bronte. Se devo dirla tutta, – continua Firrarello – l’Ustif, per via del trasferimento della sede da Napoli a Bari, ha rallentato parecchio l’abbattimento del ponte che io avrei già demolito e ricostruito la scorsa estate. Purtroppo – conclude il senatore – ad affrontare e risolvere i problemi di questo territorio sono sempre da solo, altro che aiuto da parte di altri esponenti politici”. La convenzione prevede che il 9 settembre il ponte debba essere già ricostruito e collaudato per permettere ai treni di trasportare gli studenti pendolari, con il Comune che ha già versato alla Fce una somma di 60 mila euro per permettere, fra le altre cose, alla Ferrovia di istituire un opportuno servizio sostitutivo di pullman. Per accelerare i tempi verrà istallato una struttura con travi prefabbricate. I lavori inizieranno oggi.

L’Ufficio Stampa