BRONTE: BUONI LIBRO PER AIUTARE LE FAMIGLIE MENO AGIATE

colored books isolated on glossy white #5
colored books isolated on glossy white #5

Più di 100 mila euro a Bronte da dividere alle famiglie meno abbienti per acquistare i libri scolastici dei propri figli che frequentano la scuola media e gli Istituti superiori. A deciderlo è stata l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Graziano Calanna che ha approvato la ripartizione del buono libro ai 499 studenti aventi diritto. Grazie ad un finanziamento del Ministero dell’Interno, l’Amministrazione ha deliberato di assegnare 303 euro agli studenti di prima media, 226 a quelli della seconda e terza media, 378 agli studenti del primo anno superiore e 131 euro a tutti gli altri. “Il beneficio economico che ormai tutti conoscono come “buono libro” – afferma il sindaco Calanna – è finalizzato al rimborso parziale delle spese sostenute dalle famiglie per l’acquisto di libri di testo per le scuole. Si tratta di un aiuto per le famiglie a basso reddito che difende il diritto allo studio ed all’istruzione di tutti i giovani. Noi in campagna elettorale abbiamo  più volte ribadito come l’assistenza e la solidarietà sociale siano alla base dell’attività amministrativa. Considero il contributo che stiamo garantendo una grande opportunità per dare a tutti ed alla stessa maniera una corretta istruzione. Scolari e studenti rappresentano il nostro futuro e per loro dobbiamo fare il possibile”. Fonte “La Sicilia” del 04-06-2016