BRONTE: ATTESE 400MILA PERSONE PER IL RE PISTACCHIO

0

Primo bagno di folla ieri sera fra gli stand della Sagra del pistacchio. Numerosi turisti hanno affollato Bronte, acquistando tutto quello che gli abili pasticceri e ristoratori sono in grado di realizzare con il Re pistacchio. E nei due giorni di questo fine settimana si attende il primo pienone. Oggi gli stand della sagra apriranno alle 10 del mattino e non mancheranno spettacoli di animazione ed esibizioni di gruppi folcloristici per le vie e piazze. Alle ore 18 spazio per la Banda musicale San Biagio di Bronte che sfilerà lungo il corso Umberto, reso festoso ed allegro anche da una animazione itinerante. Non mancheranno i concertini negli angoli più suggestivi della cittadina etnea ed il ballo finale in Piazza Rosario. Domani domenica si darà spazio all’arte con l’estemporanea di pittura a cura della Fidapa di Bronte con gli artisti che saranno premiati alle ore 18, nella pinacoteca “Nunzio Sciavarrello”, cuore organizzativo di numerose manifestazioni legate alla Sagra e punto di riferimento culturale di questa festa che punta tantissimo alla valorizzazione dei prodotti tipici. “Non a caso – spiega il sindaco Pino Firrarello – oggi e domani, ma anche nel weekend della prossima settimana, la Pinacoteca organizza visite guidate gratuite nel centro storico. Bronte vanta tanti tesori fra questi il museo del carretto siciliano che un privato ha allestito raccogliendo circa 100 esemplari di carretti. Tutto per offrire un pacchetto turistico ed enogastronomico che coniuga cultura, storia, gusti e sapori unici come unico è il nostro pistacchio”: “La Sagra del Pistacchio – ci dice il vice sindaco Melo Salvia che ha organizzato l’appuntamento – è una delle più apprezzate manifestazioni e non solo in Sicilia, ma ormai anche al di là dei confini regionali, dove più frequentemente si consumano prodotti con il nostro Oro verde”. Per la sagra del pistacchio nel fine settimana si attende l’arrivo di ben 400.000 persone.

L.S. Fonte “La Sicilia” del 28-09-2012