BRONTE: 5000 BAMBINI A RENDERE OMAGGIO AL PISTACCHIO

0

Il frizzante gioire di circa 5000 scolari e studenti, provenienti da tutta la Sicilia, ha reso omaggio alla sagra del Re pistacchio di Bronte Dop, grazie alla manifestazione “La scuola scende in piazza”, organizzata dal vice sindaco Melo Salvia e fortemente voluta dal sindaco Pino Firrarello. Un evento nell’evento, che ha coinvolto il mondo della scuola, cui non hanno voluto mancare numerosi ospiti. Primo fra tutti il prefetto di Catania, Francesca Cannizzo, presente assieme al dott. Gianni Bocchieri, capo della segreteria tecnica del Ministro Gelmini, alla dottoressa Maria Luisa Altomonte ed al dott. Raffaele Zanoli direttori rispettivamente dell’Ufficio scolastico regionale e di quello provinciale. Ospiti del sindaco Firrarello poi sono arrivati i senatori Francesco Bevilacqua, e Franco Asciotti, il colonnello dei Carabinieri Giuseppe La Gala con il capitano Donato Pontassuglia ed il maresciallo Antonio Vavalle, il questore di Catania Antonino Cufalo con il comandante della Polstrada di Randazzo, Santino Mangiò ed il comandante del Centro documentale dell’Esercito di Catania colonnello Francesco Polizzi. Con loro l’onorevole Nino D’Asero ed il comandante della Forestale di Bronte, Vincenzo Crimi. “Una bella festa davvero – ha affermato il Prefetto – frutto della brillante intuizione del senatore Firrarello che, coinvolgendo il mondo della scuola, ha creato motivi di formazione per i ragazzi che si sono trasformati in fantastici veicoli divulgativi per Bronte ed il suo pistacchio”. Bambini ed ospiti hanno visitato la Chiesa di San Giovanni, dove gli scolari di Bronte si sono trasformati in ottimi ciceroni, la pinacoteca ed la biblioteca del Collegio Capizzi. Poi tutti al parco urbano ad assaggiare il gelato al pistacchio, prima di andare al Castello Nelson, dove è arrivato il presidente della Provincia Giuseppe Castiglione, ultima tappa di una giornata che non dimenticheranno facilmente.

L’Addetto stampa Gaetano Guidotto