BREVI DA BRONTE E MALETTO

0

Studenti uniti contro la dispersione scolastica No alla dispersione scolastica e un grande si alla scuola istruttiva, educativa e coinvolgente. E’ stato il messaggio lanciato da scolari e studenti che hanno partecipato alla manifestazione conclusiva del progetto «Insieme per ritrovarsi» promosso da alcune scuole di Bronte e Maletto di diverso ordine e grado, che insieme hanno costituito un osservatorio per combattere il fenomeno della dispersione scolastica, e dal Comune di Bronte, sempre particolarmente attento alle politiche scolastiche. Alla festa hanno partecipato il vicesindaco e assessore alla Politiche scolastiche Nunzio Calanna e l’assessore Maria De Luca, oltre naturalmente alla dirigente del I circolo didattico Tiziana D’Anna. Presenti anche i dirigenti scolastici degli altri istituti, la referente del progetto Eleonora De Luca e rappresentanti del Csa di Catania.

BRONTE Corso di formazione sull’immigrazione

Anche a Bronte si nota la presenza di numerosi stranieri e l’assessore alla Polizia municipale Luigi Putrino ed il comandante dei Vigili, Salvatore Tirendi, hanno organizzato un corso di formazione sulle leggi sull’immigrazione. A partecipare è stato l’intero Corpo di polizia municipale, mentre la lezione è stata tenuta dalla dottoressa Marilina Giaquinta, primo dirigente della Polizia di Stato a capo della Divisione polizia amministrativa, sociale e dell’immigrazione della Questura di Catania. Si è parlato di passaporti validi o documenti equipollenti, del visto di ingresso e della carta di soggiorno. E soprattutto si sono chiariti gli adempimenti da compiere trovandosi di fronte a clandestini. Presente alla lezione anche il sindaco Pino Firrarello che, insieme all’assessore Putrino, ha ringraziato la dottoressa Giaquinta e soprattutto il questore Domenico Pinzello.

FONTE LA SICILIA 09-06-09